Volley, Simone Parodi: “Ho ritrovato fiducia, contento del ritorno. Recupero difficile, grazie a Piacenza”

Italia-Polonia-World-League.jpg

Simone Parodi sembra davvero essere tornato ai livelli che gli competono dopo alcune stagioni complicate a causa di un doppio intervento al ginocchio destro. Lo schiacciatore che ha militato a lungo in Nazionale ha avuto una nuova possibilità a Piacenza e, dopo l’ultimo anno ancora in difficoltà, ha iniziato la nuova stagione in maniera sbalorditiva. Il 31enne ligure ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport: “Sono contento. Dopo la preparazione estiva fatta questa volta in maniera completa ho iniziato bene la stagione e finalmente sto bene“.

Le sensazioni dopo i primi due incontri: “Al di là del risultato mi sono trovato bene in campo, finalmente a mio agio e questo mi ha dato fiducia. Una fiducia che avevo perso un po’ con tutti i problemi fisici e la fatica a ritrovare continuità nel gioco. Ovviamente la mancanza di condizione fisica non aiuta, ma dopo tanto tempo subentra qualche insicurezza“.

Simone ripercorre questo difficile percorso: “Sono uno molto positivo che cerca sempre il lato buono delle cose. Però dopo la prima operazione due anni, che fu solo di pulizia del ginocchio, ho passato un momento difficile perché il dolore continuava e l’operazione non era servita a nulla. Mi ritrovavo al punto di partenza. Lì è stato parecchio difficile. Dopo la seconda operazione invece ho capito subito che le cose erano andate a posto e potevo riprovare. Ovviamente è stato anche il lavoro fatto dopo con fisioterapisti e preparatori“.

Piacenza ha sempre creduto in questo giocatore e lo schiacciatore ne è riconoscente: “Sì mi hanno aiutato molto seguendomi nel mio percorso di recupero e avendo pazienza lo scorso anno in cui dovevo ritrovare la condizione. Mi hanno dato fiducia quando non era scontato, li devo ringraziare e devo farlo soprattutto in campo“.

La squadra ha bisogno di lui, Parodi analizza la situazione: “Siamo a buon punto dire, la squadra si è rinforzata, ha preso ottimi giocatori, alcuni giovani, altri sono più esperti. C’è bisogno di tempo ma i due tie-break dimostrano che abbiamo carattere e voglia di combattere anche se c’è da lavorare“.

I prossimi due avversari saranno Perugia e Modena: “Sarà durissima ovviamente. Finora abbiamo incontrato squadra di medio livello ma con questi due avversari sarà un’altra cosa. Ci metteremo tutto e qualsiasi cosa riusciremo a portare a casa sarà guadagnata“.





WEB TV

Lascia un commento

scroll to top