Surf, World League 2017: John John Florence a Peniche per il titolo, Leonardo Fioravanti per l’ultima spiaggia

florence_jj8615quikfr17masurel_n.jpg

John John Florence traccia il solco


E’ iniziato oggi 20 Ottobre 2017 il waiting period per la penultima tappa della World Surf League 2017, il MEO Rip Curl Pro in Portogallo.

Sull’onda di Supertubos, da sette anni ormai appuntamento fisso della stagione, si contenderanno il titolo otto atleti. Sono i primi otto della classifica generale infatti che a questo punto della stagione posso ancora matematicamente giocarsela, in rigoroso ordine di classifica: John John Florence (HAW)Jordy Smith (SAF)Gabriel Medina (BRA)Owen Wright (AUS)Matt Wilkinson (AUS)Julian Wilson (AUS)Filipe Toledo (BRA) Adriano de Souza (BRA). 

Tra questi, quello che ha realmente più chance di chiudere definitivamente la questione a Peniche è però John John Florence, attuale licra gialla e lanciatissimo verso un back-to-back che visti i numeri e i precedenti sarebbe sia meritato quanto piuttosto pronosticabile. Dopo la debacle di Jordy Smith in Francia nell’ultima tappa francese Florence si presenta in terra Lusitana forte della vittoria dell’evento portoghese nella stagione 2016. È stato proprio questo risultato a permettergli di chiudere i conti con una tappa d’anticipo nell’anno della sua consacrazione a livello mondiale.

Se questo non bastasse, l’hawaiano ha una media punteggio per heat di 16,53 punti, ben 2,33 punti più alta dell’attuale secondo posto in classifica generale Jordy Smith e 1,82 del terzo Gabriel Medina (secondo punteggio medio più alto tra i top 32). Solo per dare un’idea, 1,82 punti di differenza nel punteggio medio per heat intercorrono tra il punteggio medio di Medina e il diciottesimo posto in questa speciale classifica. Quello che sorprende insomma è come sia possibile che il campionato sia ancora ufficialmente aperto.

Detto questo, ecco di seguito cosa dovrebbero fare Florence e i suoi avversari (realisticamente Smith e Medina) per prolungare l’attesa per l’incoronazione del campione del mondo 2017 fino alle Hawaii a Dicembre (dove Florence è nato e cresciuto, ma non ha mai vinto):

  • Se Florence vince, Smith deve arrivare almeno quinto
  • Se Florence arriva in finale ma non vince, Smith deve arrivare almeno al Round 5 mentre Medina, Wright o Wilkison devono vincere l’evento
  • Se Florence si ferma in semifinale, il titolo verrà assegnato alle Hawaii

Se la lotta al vertice sembra ormai una questione scontata, completamente aperta è quella per la riqualificazione diretta al tour. Una gara nella gara nella quale Leonardo Fioravanti è completamente invischiato. Arrivati a questo punto fare pronostici non ha senso, registriamo però che anche due quarti di finale consecutivi (finora miglior risultato in stagione) tra Portogallo ed Hawaii potrebbero non bastare per entrare nei top 22. Il Round 1 mette di fronte a Fioravanti Julian Wilson (AUS) e Caio Ibelli (BRA), probabilmente il miglior accoppiamento del quale abbia potuto godere quest’anno. Speriamo che in gara faccia vedere i numeri che ha mostrato in allenamento su Instagram…

Leonardo Fioravanti in azione a La Graviére

Le previsioni danno onde tra l’overhead e il double overhead per i primi giorni di gare fino a domenica, con nuovo rinforzo tra martedì e mercoledì. Non dovrebbero quindi esserci problemi per completare la gara durante la prima settimana e farlo in condizioni spettacolari visti la direzione della mareggiata e il previsto vesto da nord che spazzolerebbe a dovere i tubi di Supertubos.

MEO Rip Curl Pro Portugal Round 1:
Heat 1: Julian Wilson (AUS), Caio Ibelli (BRA), Leonardo Fioravanti (ITA)
Heat 2: Matt Wilkinson (AUS), Bede Durbidge (AUS), Stu Kennedy (AUS)
Heat 3: Owen Wright (AUS), Conner Coffin (USA), Ethan Ewing (AUS)
Heat 4: Gabriel Medina (BRA), Wiggolly Dantas (BRA), Josh Kerr (AUS)
Heat 5: Jordy Smith (ZAF), Italo Ferreira (BRA), Vasco Ribeiro (PRT)
Heat 6: John John Florence (HAW), Kanoa Igarashi (USA), Mason Ho (HAW)
Heat 7: Adriano de Souza (BRA), Jeremy Flores (FRA), Jack Freestone (AUS)
Heat 8: Filipe Toledo (BRA), Michel Bourez (PYF), Jadson Andre (BRA)
Heat 9: Joel Parkinson (AUS), Joan Duru (FRA), Nat Young (USA)
Heat 10: Kolohe Andino (USA), Connor O’Leary (AUS), Miguel Pupo (BRA)
Heat 11: Sebastian Zietz (HAW), Adrian Buchan (AUS), Ezekiel Lau (HAW)
Heat 12: Mick Fanning (AUS), Frederico Morais (PRT), Ian Gouveia (BRA)

2017 WSL Jeep Leaderboard Uomini:
1 – John John Florence (HAW) 49.900 pt.
2 – Jordy Smith (SAF) 47.600 pt.
3 – Gabriel Medina (BRA) 40.750 pt.
4 – Owen Wright (AUS) 39.850 pt.
5 – Matt Wilkinson (AUS) 38.200 pt.

Luca Dalla Costa 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: comunicato stampa World Surf League

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top