Nuoto, il caso Federica Pellegrini-Morini junior: la Federnuoto apre un’inchiesta e Cesare Butini preannuncia intransigenza

Pellegrini-6-Nuoto-Diego-Gasperoni.jpg

Una due giorni tutto fuoco per il nuoto italiano, avente per oggetto il premio “Alberto Castagnetti 2017”. Un riconoscimento andato, come ormai tutti sanno, a Stefano Morini alimentante una polemica, prima tra Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri, andata in scena mediaticamente e via social e poi coinvolgente anche il figlio di Morini, Tommaso (tesserato della Federnuoto), balzato agli onori della cronaca per un commento sessista nei confronti della veneta.

Un post che era il riferimento all’ipotesi di querela della campionessa di Spinea, comparso ieri via twitter, sottolineato anche quest’oggi dalla medaglia d’oro di Budapest dei 200 stile libero femminili.

Una situazione esplosiva che ha portato in giornata alle scuse di Morini Junior via social, resosi conto del grosso sbaglio commesso:

La chiusura del cerchio era l’intervento della Federnuoto ed anche del direttore tecnico della Nazionale Cesare Butini che hanno preannunciato l’apertura di un’inchiesta e di una dura presa di posizione nei confronti del figlio di Morini.

In merito alla polemica sul premio ‘Allenatore dell’Anno 2017’ che coinvolge tesserati e no, diventando oggetto di interventi di ogni genere sui mezzi di comunicazione ma in modo particolare sui social network, il Presidente Paolo Barelli comunica che la Procura Federale ha aperto un’indagine acquisendo tutti gli atti disponibili per valutare eventuali responsabilità di tesserati relative ad una vicenda che lede l’immagine del nuoto, dei suoi atleti, dei suoi dirigenti e dei suoi tecnici. Dispiace che all’origine di tutta questa incredibile vicenda sia un premio, promosso dalla Federazione Italiana Nuoto, che da anni viene attribuito sulla base di voti espressi da una giuria indipendente, nella quale figura una larghissima maggioranza di giornalisti delle più importanti testate nazionali. Il Presidente Paolo Barelli invita tutti i tesserati ad astenersi da ogni ulteriore intervento in materia, specie quando di chiara natura offensiva che ha già generato una escalation di volgarità incontrollate. Su questo aspetto il Presidente Barelli richiama l’impegno di tutti, e soprattutto da parte di quei campioni che ci entusiasmano con le loro vittorie e costituiscono, mai dovrebbero dimenticarlo, modelli per molti ragazze e ragazzi“, il contenuto del comunicato della Fin.

Assai incisivo, come detto, il pensiero di Butini che, come riporta repubblica.it, ha dichiarato: “Tommaso Morini ha rivolto offese pesanti a Federica Pellegrini e ne risponderà lui in prima persona. Sia davanti alla giustizia federale, perché lui è un tesserato, sia a quella ordinaria se Federica riterrà di querelarlo. E’ nelle sue facoltà e fa bene. Noi saremo intransigenti e vogliamo salvaguardare il buon nome della Federazione in primis e poi degli atleti. A me piace parlare solo di sport e finire sulle prime pagine dei giornali per i nostri risultati come quelli ottenuti a Budapest e non per cose che non hanno a che fare con il nuoto. Spero che tutto si ricomponga, nelle prossime ore andrò a Livigno e parlerò con Federica e il suo allenatore Matteo Giunta. A noi preme che i nostri atleti lavorino sereni e si concentrino solo sullo sport“.

CLICCA QUI PER LEGGERE IL POST SOCIAL DI FEDERICA PELLEGRINI

CLICCA QUI PER LEGGERE LA REPLICA DI GREGORIO PALTRINIERI

CLICCA QUI PER L’ANALISI DELLA POLEMICA PALTRINIERI-PELLEGRINI

CLICCA QUI PER IL MESSAGGIO DI SCUSE DI TOMMASO MORINI

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI NUOTO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Diego Gasperoni

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top