Golf, European Tour. Tyrrell Hatton domina l’Alfred Dunhill Links Championship, Nino Bertasio nella top 15

Tyrrell-Hatton-Golf-Twitter-The-European-Tour.jpg

L’inglese Tyrrell Hatton ha trionfato nell’Alfred Dunhill Links Championship, torneo dell’European Tour 2017, che ha avuto luogo in Scozia su tre percorsi differenti, il Carnoustie, il Kingsbarns e l’Old Course di St. Andrews, sede dell’ultimo giro. L’inglese non si è limitato a gestire l’ampio margine di vantaggio sugli avversari e ha piazzato un’altra tornata fenomenale in 66 colpi con ben sei birdie e nessun errore. Per Hatton un punteggio totale di -24, testimonianza evidente di uno strapotere che lo ha condotto al successo in un weekend perfetto, nel corso del quale ha collezionato appena due bogey nel primo giro, seguito da tre round senza sbavature.

Alle sue spalle si è piazzato un altro inglese, Ross Fisher, straordinario nel completare la tornata in 61 colpi (-11) e nel chiudere il torneo con 21 colpi sotto il par. Il britannico, tra l’altro, ha sfiorato l’ingresso nel club dei “59”, ma nelle ultime tre buche non è riuscito a far meglio del par, mancando di sole due lunghezze un giro da leggenda. A completare il podio ci ha pensato il francese Victor Dubuisson, autore di una grande rimonta dopo un primo giro deludente. Per il golfista transalpino un ultimo round in 63 colpi, per un totale di -17, prestazione che lo ha posto nella terra di mezzo tra i due fenomenali inglesi e il resto del plotone.

Ai piedi del podio, infatti, l’equilibrio ha regnato sovrano con tre atleti a pari merito al quarto posto, ossia l’inglese Robert Rock, lo scozzese Marc Warren e il francese Grégory Bourdy, quarti con 14 colpi sotto il par, uno in meno rispetto ad un plotone di cinque unità, formato dagli inglesi Oliver Fisher, Eddie Pepperell e Luke Donald, dal francese Alexander Levy e dall’irlandese Paul Dunne, tutti a quota -13. Ottima, infine, la prova dell’italiano Nino Bertasio, che ha recuperato 14 posizioni con un giro in 67 colpi, piazzando sei birdie e un bogey alla 13 e rimontando fino al 15° posto, un piazzamento che conferma la sua ottima vena in questo finale di stagione e rappresenta un buon viatico in vista dell’Open d’Italia.



mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: The European Tour

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top