Golf, European Tour 2017: Paul Dunne si aggiudica il British Masters con un ultimo giro da urlo. Secondo Rory McIlroy

Paul-Dunne-Golf-Twitter-European-Tour-e1506881343376.jpg

Emozioni a non finire nell’ultima giornata del British Masters, sul percorso di Close House Golf Club di Newcastle-upon-Tyne, in Inghilterra. Ad aggiudicarsi il titolo è stato Paul Dunne, al termine di un ultimo giro da paura, concluso con ben nove colpi sotto il par. L’irlandese partiva un colpo dietro il leader Robert Karlsson ma dopo sei buche si era già portato in testa con tre birdie ed un eagle. Un vantaggio già importante, ampliato nella seconda parte, con altri due colpi guadagnati alle buche 11 e 13 ed i due birdie consecutivi nelle ultime due buche a suggellare il trionfo. Un giro record in 61 per un totale di -20 che gli vale la prima vittoria in carriera.

Al secondo posto si è piazzato un comunque strepitoso Rory McIlroy. Al nordirlandese non è bastato un giro in 63 colpi per raggiungere la vittoria, fermandosi a -17. Tre birdie nelle prime nove e cinque tra la 12 e la 17, con l’unico neo rappresentato dal colpo perso alla buca 11. Un piazzamento che vale comunque molto per l’ex numero uno del mondo, che pone fine ad una striscia di risultati negativi. Alle spalle di McIlroy ha terminato Robert Karlsson, che dopo aver cominciato male con un bogey alla 4, si è ripreso inanellando cinque birdie fino alla fine del giro, chiuso in 66 colpi con un totale di -16. In quarta posizione, invece, il tedesco Florian Fritsch, lo svedese David Lingmerth e l’inglese Graeme Storm, primo fra i giocatori di casa dopo che nei giorni scorsi avevano dominato il leaderboard.

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL GOLF

 

 

 

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina Twitter European Tour

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top