Basket, Eurocup 2017-2018: Della Valle trascina Reggio Emilia. Torino vince ancora e fa tre su tre. Trento spreca e si fa rimontare dal Tofas Bursa



Giornata dolceamara per i colori italiani in Eurocup 2017-2018. Sorride la Grissin Bon Reggio Emilia, che ha espugnato il campo del Lietkabelis Panevezys per 75-82. La Fiat Torino, invece, è ancora a punteggio pieno, avendo vinto anche contro i francesi del Levallois Metropolitans per 73-79. Tanto amaro in bocca, invece, per la Dolomiti Energia Trento, che ha sciupato un vantaggio di 13 punti all’intervallo subendo la rimonta del Tofas Bursa (88-91).

Seconda vittoria consecutiva per la Grissin Bon Reggio Emilia, che passa sul campo del Lietkabelis per 75-82. Alla Grissin Bon non è bastata una grande partenza per liberarsi della resistenza dei lituani, autori di un solo canestro nei primi sei minuti di gioco. La squadra di casa è piano piano rientrata, trascinata da uno Ksistof Lavrinovic sugli scudi (11 punti). Lietkabelis che è riuscito a chiudere anche in vantaggio il primo tempo (36-31), prima di subire la reazione reggiana, guidata dal solito Amedeo Della Valle, anche oggi autentico trascinatore con 22 punti segnati, 7 dei quali nel parziale di 9-0 del terzo quarto. Nel finale, poi, ci ha pensato Garrett Nevels (14 punti), con due triple, a sigillare il risultato e regalare la vittoria, la prima in trasferta, agli uomini di Max Menetti. Da segnalare per Reggio Emilia anche la doppia doppia di Julian Wright, con 16 punti e 11 rimbalzi.

Loading...
Loading...

Il tabellino

Lietkabelis Panevezys – Grissin Bon Reggio Emilia 75-82 (15-20, 21-11, 19-24, 20-27)

Lietkabelis: Tarolis 2, Juskevicius 7, Aukstikalins, Lavrinovic D. 11, Leonavicius 2, Talton 9, Lavrinovic K. 11, Jasaitis 10, Cepukaitis 6, Peiners 15, Rimsa n.e., Skucas 2.

Reggio Emilia: Mussini 4, Wright 16, Bonacini n.e., Candi 3, Della Valle 22, Reynolds 11, Markoishvili 6, Cipolla n.e., Nevels 14, Sane 3, De Vico 3, Tchewa.

 

Prosegue a vele spiegate il cammino europeo della Fiat Torino, che ha espugnato il parquet del Levallois per 73-79 vincendo la terza partita in altrettanti incontri giocati. Un trionfo cercato, sudato e meritato, perché i francesi hanno opposto grande resistenza sin dall’inizio, rispondendo con le giocate di Boris Diaw (11 punti e 10 rimbalzi) e Sylvain Francisco (12 punti) alle spallate di Trevor Mbakwe. Il primo tempo è stato infatti un susseguirsi di sorpassi e controsorpassi, risolto dagli ospiti poco prima dell’intervallo, grazie alla tripla di Sasha Vujacic e ai canestri di Lamar Patterson (15 punti e 6 assist) (34-40). Torino ha quindi provato la fuga nel secondo tempo grazie a uno scatenato Diante Garrett (22 punti), raggiungendo a più riprese la doppia cifra di vantaggio (53-64). Ogni volta, però, è sempre mancato il colpo di grazia ed ecco che Diaw e Gavin Ware (20 punti) hanno riportato addirittura in parità i francesi (69-69). Alla fine, però, ci ha pensato ancora Garrett a regalare la terza gioia alla squadra torinese.

Il tabellino

Levallois Metropolitans – Fiat Torino 73 -79 (16-18, 18-22, 19-24, 20-15)

Levallois: Francisco 10, Lesca, Roos, Prepelic 13, Nwaelele 7, Campbell 8, Ware 15, Eliezer n.e., Pietrus 3, Diaw 11, Fevrier 3.

Torino: Garrett 22, Parente n.e., Vujacic 11, Poeta 7, Stephens n.e., Patterson 15, Washington 1, Okeke 3, Jones 3, Mazzola 1, Mbakwe 10, Iannuzzi 6.

 

Sconfitta amara, infine, per Trento, battuta in casa per 88-91 dai turchi del Tofas Bursa in rimonta. Dopo una partenza equilibrata la Dolomiti ha piano piano scavato il solco, grazie ai punti di Beto Gomes (15 punti) e Jorge Gutiérrez (18 punti) (26-17). Una Trento perfetta in attacco, ma soprattutto in difesa, contenendo puntualmente le reazioni dei turchi per mantenersi in vantaggio. In fase offensiva, poi, ci hanno pensato i canestri di Chane Behanan e soprattutto Dominique Sutton (23 punti) a portare i padroni di casa in vantaggio per 50-37 all’intervallo. In apertura di ripresa Shavon Shields ha siglato il canestro del massimo vantaggio (61-44): da qui in avanti, piano piano si è spenta la luce. Trento si è letteralmente bloccata in attacco, con il Tofas Bursa che piano piano si è rifatto sotto, fino al vantaggio a pochi minuti dalla fine (79-80). Nel finale punto a punto sono arrivati una serie di errori da una parte e dall’altra: a 10″ dalla fine, Raymar Morgan (28 punti) si è presentato in lunetta per chiudere l’incontro, sbagliando entrambi i liberi. I turchi, però, hanno trovato il rimbalzo e il +3, lasciando la porta aperta. Prima Gutiérrez ha provato la giocata dalla lunetta (errore volontario), poi Gomes ha mandato fuori bersaglio la tripla del pareggio sulla sirena.

Il tabellino

Dolomiti Energia Trento – Tofas Bursa 88-91 (26-17, 26-22, 19-23, 17-29)

Trento: Franke n.e., Sutton 23, Silins 6, Baldi Rossi 4, Forray 9, Flaccadori 6, Gutierrez 18, Gomes 15, Behanan 5, Lechtaler n.e., Shields 2.

Tofas Bursa: Morgan 28, Durmaz n.e., Ermis 3, Arslan n.e., Crocker 17, Mejia 9, Henry 19, Owens 2, Bayram n.e., Paunic n.e., Kadji 9, Yasar 4.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL BASKET

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top