Tiro a volo, Mondiali 2017: gli azzurri dello skeet inseguono dopo le prime due serie di qualificazioni


La giornata odierna ha segnato l’apertura delle danze per lo skeet maschile, con impegnati sin dalla prima mattinata i tiratori delle categorie senior e juniores, nell’ambito del Mondiali di tiro a volo 2017 in quel di Mosca. Fin qui due serie, per un totale di 50 piattelli, sono state effettuate, ed in entrambe le gare gli italiani sono costretti ad inseguire.

Partendo dai “senior”, tutti i nostri portacolori sono a quota 48/50 dopo la porzione di qualificazioni disputata. Il primo di loro, unico in grado di far segnare percorso netto (nella seconda 25ina) è Tammaro Cassandro (11°), che paga invece una prima serie non esaltante, da soli 23 piattelli colpiti. Medesimo rendimento, da 24 piattelli per ciascuna serie, contraddistingue fin qui le prove di Riccardo Filippelli (15°) e Gabriele Rossetti (16°). In sostanza, se è vero che i “nostri” sono al momento fuori dalla finale, il grande equilibrio mostrato al vertice lascia tutto ancora aperto e nulla compromesso.

L’unico capace di effettuare percorso netto è stato l’argentino Federico Gil, che precede un nutrito plotone a quota 49, composto da ben nove tiratori.

CLASSIFICA QUALIFICAZIONI SKEET MASCHILE DOPO 50 PIATTELLI (TOP 6):

1° Gil (Argentina) 50/50
2° Adams (Australia) 49/50
3° Gilligan (Gran Bretagna) 49/50
3° Zamecnik (Repubblica Ceca) 49/50
5° Astakhov (Russia) 49/50
6° Killander (Gran Bretagna) 49/50

Situazione di inseguimento, per i tiratori italiani, anche nella prova juniores. I migliori sono stati, fin qui, Elia Sdruccioli (14°) e Valerio Palmucci (15°), a braccetto con 47/50 dopo due serie di qualificazioni, e protagonisti di un percorso identico, con 24 piattelli colpiti nella prima tornata di gara e soli 23 nella seconda. Risultato, quest’ultimo, che pone i nostri giovani portacolori ad un solo colpo di ritardo dalla finale, ma allo stesso tempo impone di non poter più sbagliare, onde evitare di allontanarsi ulteriormente. Sembra invece essere compromessa la situazione dell’altro italiano in gara, Erik Pittini, 32° con 45/50 e due serie alquanto modeste.

Nessun tiratore, fin qui, è riuscito a fare percorso netto, ed in testa alla gara troviamo un gruppone di ben cinque atleti: il kazako Mukhamediyev, il ceco Jaroslav Lang, il cipriota Nicolas Vasiliou, l’ucraino Maksym Piven ed il turco Kemal Madencioglu, tutti a quota 49/50.

CLASSIFICA QUALIFICAZIONI SKEET MASCHILE JUNIORES DOPO 50 PIATTELLI (TOP 6):

1° Mukhamediyev (Kazakistan) 49/50
2° Lang (Repubblica Ceca) 49/50
3° Vasiliou (Cipro) 49/50
4° Piven (Ucraina) 49/50
5° Madencioglu (Turchia) 49/50
6° Birklykke (Danimarca) 49/50

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

davide.brufani@oasport.it

Foto: Pagina Facebook Gabriele Rossetti

Lascia un commento

scroll to top