Tennis, ATP 250 Metz 2017: sconfitta dolorosa per Alessandro Giannessi. Vince Marius Copil due set

Dopo lo US Open e la parentesi dedicata alla Coppa Davis, la stagione tennistica entra nella retta finale. La stagione indoor però non è cominciata benissimo per Alessandro Giannessi, eliminato al primo turno del torneo ATP 250 di Metz, in Francia, per mano del romeno Marius Copil, che ha vinto in due set 6-3 6-2. Una sconfitta dolorosa non solo per il risultato all’interno del torneo ma anche per il prosieguo della stagione dell’italiano: Giannessi, infatti, è uscito dalla top 100 ed occupa adesso la posizione 132 del ranking mondiale. L’ingresso in tabellone per i prossimi tornei quindi non è più assicurato ed il ligure potrebbe essere costretto a giocare le qualificazioni.

Una partita dominata, purtroppo per Giannessi, dal servizio di Copil. Il numero 86 della classifica mondiale, infatti, fa il gioco con il suo servizio, pur non servendo con percentuali brillanti (37% di prime palle in campo nel primo set). Copil piazza sei aces nei primi quattro turni di battuta concedendo solo tre punti all’azzurro, due dei quali con due doppi falli. Giannessi riesce a rispondere con la sua di battuta, perdendo solo tre punti. Il primo passaggio a vuoto, però, gli costa il set. Lo spezino va sotto 0-40 ed alla terza palla break è costretto a cedere. Copil, cinico, non fa sconti e chiude il primo set 6-3.

Giannessi accusa il colpo perché in avvio di secondo set cede per due volte la battuta al suo avversario. La partita scivola quindi via perché il romeno si mette ancor di più in controllo, sfruttando il suo servizio. Non sono le percentuali ad impressionare, quanto il rendimento (chiuderà l’incontro con il 49% di prime palle in campo ma con 12 aces). Copil serve altri due aces e vola sul 4-0. Nel game successivo si apre una minima speranza di rimonta per Giannessi, che arriva a palla break per ben due volte senza tuttavia riuscire a sfruttarne nemmeno una. È la resa definitiva: l’azzurro esce mestamente di scena perdendo 6-3 6-2 in un’ora e cinque minuti.

 




 

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina Twitter Pekao Szczecin Open

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Alessandro Giannessi ATP 250 Metz 2017 Marius Copil

ultimo aggiornamento: 18-09-2017


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ciclismo, Mondiali 2017: l’albo d’oro. Peter Sagan per una storica tripletta

Tennis, Coppa Davis 2018: le possibili avversarie dell’Italia. Gli azzurri giocheranno quasi certamente in casa il primo turno