Para-Archery, Mondiali 2017: ottima Italia nell’esordio a Pechino

Simonelli-Foto-Credit-World-Archery.jpg

Nella giornata odierna a Pechino, in Cina, si sono svolte le prove inaugurali dei Campionati del Mondo di Para-Archery: andiamo a vedere come si sono comportati gli atleti impegnati, con un occhio di riguardo, ovviamente, per quanto riguarda la nazionale italiana.

Partiamo dall’arco ricurvo maschile: Stefano Travisani e Roberto Airoldi si sono classificati rispettivamente tredicesimo e quattordicesimo con 608 punti al termine di una una buona prova, che ha visto svettare il coreano Min Su Kim con 641 punti. Poco più indietro Fabio Tomasulo, con 600 punti. Airoldi e Travisani non hanno avuto problemi nel primo turno ad eliminazione diretta (vincendo il loro match con un comodo 6-0), mentre Tomasulo, per accedere ai sedicesimi di finale, ha dovuto sconfiggere lo statunitense Palumbo allo Shoot Off.

Spostandoci in campo femminile, Elisabetta Mijno si conferma subito tra le donne che possono ambire ad una medaglia con 626 punti in qualifica che le sono valse il terzo posto e il suo record personale. Bene anche Annalisa Rosada e Veronica Floreno e rispettivamente al quattordicesimo (572) e ventesimo (559) posto che le qualifica al tabellone principale.

Tutti ai sedicesimi gli uomini del compound: accesso diretto per Alberto Simonelli, che si è aggiudicato il secondo posto in qualifica con 695 punti. Più indietro Giampaolo Cancelli e Matteo Bonacina, che però sono riusciti a vincere il primo match ad eliminazione diretta rispettivamente con Pavlo Nazar e Morten Johannesen qualificandosi comunque tra i migliori 32.

Ottimi risultati per le squadre: nel ricurvo maschile terza posizione in qualifica per gli azzurri, che sfideranno la vincente tra Giappone e Polonia nel prossimo turno ma possono giocarsi una medaglia. Ottavi di finale contro il Giappone, invece, per Mijno-Travisani nel Mixed Team, sempre per quanto riguarda il ricurvo, dopo il quarto posto nella prima fase. Straordinaria la squadra del compound che ha chiuso in prima posizione al pari degli Stati Uniti arrivando a 4 lunghezze dalla miglior prestazione di sempre. Agli ottavi incontrerà la Polonia.




Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto Credit: World Archery

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top