Golf, European Tour 2017: strepitoso Nino Bertasio! Vola in testa al Portugal Masters con un colpo di vantaggio su Bjerregaard e Warren

Nino-Bertasio-Golf-Twitter-Federgolf-e1506105633901.jpg

C’è Nino Bertasio in testa al Portugal Masters al termine del secondo giro. Sul percorso del Dom Pedro Victoria Golf Course di Vilamoura, l’azzurro ha replicato il giro di ieri, in 65 colpi (sei sotto il par) volando in vetta al leaderboard. Un round pulito da parte di Bertasio, unico italiano presente nel field, che ha piazzato quattro birdie nelle prime nove, rimpinguando il bottino alla 6 e alla 7. A differenza di ieri, oggi non è arrivato alcun colpo perso per uno score totale di -12 che vale il primo posto a metà torneo per Bertasio, che in questo finale di stagione si sta giocando la permanenza sul tour europeo.

Il percorso, però, sta concedendo molto e numerosi sono stati gli score bassi anche nella seconda giornata. La concorrenza è agguerrita, a partire dal danese Lucas Bjerregaard e lo scozzese Marc Warren, secondi a -11. Per il primo è arrivato un giro in 65 mentre ancora meglio ha fatto il secondo, chiudendo con uno spettacolare eagle alla 17 un bel round, in 64 colpi. Ha perso qualcosa, complice un bogey alla buca 14, l’olandese Joost Luiten, leader dopo la prima giornata ed ora terzo a -10 dopo il giro in 68. In parità con lui troviamo l’australiano Jason Scrivener.

Ha perso qualcosa anche l’altro leader di ieri, il sudafricano George Coetzee, sesto a -9 per via del 69 odierno. Insieme a lui completano la top ten il connazionale Dean Burmester, gli inglesi Eddie Pepperell e Graeme Storm e l’irlandese Shane Lowry. Da segnalare, infine, il 63 di Thomas Aiken, miglior score di giornata: per il sudafricano è arrivata una serie impressionante di nove birdie tra la 5 e la 16 che lo hanno fatto salire in 19^ posizione a -6.

 




 

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina Twitter Federgolf

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top