Tennis, Masters 1000 Cincinnati 2017: i quarti di finale. Kyrgios fa fuori Nadal! Ferrer sorprende Thiem. Avanzano Isner e Dimitrov

Nick-Kyrgios-Tennis-Twitter-WS-Open-e1503123480474.jpg

Giornata ricca di sorprese e colpi di scena il venerdì del Masters 1000 di Cincinnati. In programma c’erano il recupero di due ottavi di finale ed i quattro quarti di finale. Rafael Nadal, da lunedì nuovo numero 1 del mondo, è stato eliminato da Nick Kyrgios in semifinale. Erano i due giocatori che hanno dovuto affrontare il doppio impegno ed hanno regalato uno spettacolo di alto livello, chiudendo alla grande una grande giornata di tennis in Ohio. Rafa non è sembrato brillantissimo nel primo incontro di giornata, quando, pur faticando al servizio, era riuscito a liberarsi in due set del connazionale Albert Ramos-Vinolas. Kyrgios, invece, aveva dovuto sudare contro Ivo Karlovic, come al solito devastante con la sua battuta. Il croato è stato avanti di un set e nel tie-break è stato a due punti dalla vittoria. L’australiano si è però salvato, chiudendo poi il match al terzo parziale.

Quando a fine programma Nadal e Kyrgios sono riscesi in campo, quindi, tutto lasciava pensare al fatto che il secondo potesse accusare le tossine del match precedente. Macché. Rafa ha proseguito sulla falsariga del mattino. Troppo falloso (11 errori nei soli primi tre game) e discontinuo al servizio (60% di prime nel primo parziale), lo spagnolo ha visto dall’altra parte della rete un Kyrgios in grande spolvero, a sua volta dominante con la battuta e vincitore del primo set in appena 25 minuti. L’australiano ha fatto il break anche nella seconda frazione, arrivando a servire per il match sul 5-4, dopo aver avuto due match point sul servizio di Nadal. Qui ha pagato la tensione cedendo la battuta. Nemmeno il favore dell’avversario ha rimesso in corsa Rafa, che proprio non ne aveva: nel game successivo è arrivato un altro break e stavolta Kyrgios non si è fatto sorprendere, chiudendo il match con un ace.

 




 

Una versione di pregevole fattura di Kyrgios, come non lo si vedeva da tempo, che raggiunge la seconda semifinale dell’anno in un 1000 (l’altra a Miami, battuto da Federer). Stavolta affronterà David Ferrer. Le sorprese non sono finite, infatti: lo spagnolo, in grande spolvero fisicamente, ha strapazzato Dominic Thiem, battendolo in due set. Bella prova di Ferru, che ha strappato la battuta in entrambi i parziali nel game d’apertura, giocando con una solidità che non gli si vedeva da tempo. Dall’altro lato del tabellone, invece, prosegue il cammino di Grigor Dimitrov. Il bulgaro ha avuto ben pochi problemi a sbarazzarsi del giapponese Yuichi Sugita, battuto 6-2 6-1 in nemmeno un’ora (52 minuti) e domani se la vedrà con John Isner, che ha battuto la wild card Jared Donaldson nel derby americano. Un match come al solito basato sul servizio di Long John, che ha lasciato le briciole al suo giovane avversario, che ha provato a stargli dietro ma che alla lunga si è dovuto arrendere.

 

I risultati degli ottavi di finale:

[1] R. Nadal b. A. Ramos-Vinolas 7-6(1) 6-2
N. Kyrgios b. I. Karlovic 4-6 7-6(6) 6-3

I risultati dei quarti di finale:

N. Kyrgios b. [1] R. Nadal 6-2 7-5
D. Ferrer b. [3] D. Thiem 6-3 6-3
[7] G. Dimitrov b. Y. Sugita 6-2 6-1
[14] J. Isner b. [WC] J. Donaldson 7-6(4) 7-5

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo Twitter W&S Open

Lascia un commento

Top