Beach volley, BPER Banca Italia Tour 2017, Pescara. Tante teste di serie nelle semifinali vincenti. Out They/Orsi Toth e Cappio/Windisch per infortunio

bper-13.8.2017.jpg

Le teste di serie si fanno valere al momento decisivo della settima tappa del Bper Banca Beach Volley Italia Tour. In avvio della ultima giornata di gare, si perdono per strada, per diversi motivi, alcune delle coppie giovani più interessanti del ranking, tra cui They/Orsi Toth, che stanno evidentemente riprendendo fiato dopo un luglio da urlo e in vista dell’appuntamento che conta a settembre a Vulcano, e Cappio/Windisch tra gli uomini, che si sono fermati per precauzione, viste le non perfette condizioni fisiche.

In campo femminile la sorpresa, tra le semifinaliste dei vincenti, è targata Romagna con Gabellini/Godenzoni che sfideranno un’altra coppia romagnola, Leonardi/Rinaldini, novità di questo appuntamento. Gili/Costantini si confermano grandi favorite e affronteranno le giovani azzurre Piccoli/Varrassi.

In tema di azzurri, tra gli uomini resistono Alfieri/Sacripanti (che vincono il derby degli under con Maletti/Cottafava) che affronteranno le teste di serie numero 1 Benzi/Storari, mentre si preannuncia grande spettacolo nell’altra sfida vincenti: Amore/Amorico-Rizzi/Benvenuti. Nel pomeriggio semifinali e finali sulla spiaggia di Pescara.

2. turno perdenti (sconfitti 17mo posto): Di Crescenzo/De Collibus-Del Pra/Palli 1-2 (13-21, 21-16, 6-15), Di Risio/Amorosi-Muroni/Peracchi 1-2 (13-21, 21-12, 11-15), Malavolta/Storari-Ruggiero/Di Carlo 0-2 (20-22, 16-21), Negri/Casali-Bongiorno/Trugli 2-0 (21-14, 21-12), Di Giacomo/Ubaldi-Tricarico/Frullini 2-0 (21-12, 21-9), Conti/Atef Adel-Santi/Gentile 2-0 (21-9, 21-12), Natali/Tascone-Anversa/Torazza 2-0 (21-9, 21-11).

3. turno vincenti: Benzi/Storari-Cappio/Windisch 2-0 (21-19, 21-16), Alfieri/Sacripanti-Maletti/Cottafava 2-1 (21-18, 22-24, 15-9), Vitelli/Ceccoli-Amore/Amorico 1-2 (21-13, 21-23, 12-15), Krumins/Goria-Rizzi/Benvenuti 2-1 (21-17, 18-21, 8-15).

3. turno perdenti (sconfitti 13mo posto): Introna/Casalvieri-Del Fra/Palli 2-1 (16-21, 21-14, 15-9), Malavolta/Storari-Muroni/Peracchi 2-0 (21-16, 21-19), Di Giacomo/Ubaldi-Negri/Casali 20 (21-17, 21-17), Natali/Tascone-Conti/Atef Adel 2-1 (21-15, 13-21, 15-12).

4. turno perdenti (sconfitti nono posto): Maletti/Cottafava-Introna/Casalvieri 2-1 (23-21, 14-21, 17-15), Malavolta/Storari-Cappio/Windisch 2-0 (21-0, 21-0), Di Giacomo/Ubaldi-Krumins/Goria, Natali/Tascone-Vitelli/Ceccoli.

4. turno vincenti: Benzi/Storari-Alfieri/Sacripanti, Amore/Amorico-Rizzi/Benvenuti

1. turno perdenti (sconfitte 25me): Mariotti/Bacciocchi-Bellisario/D’Emilio 2-0 (21-16, 21-18), Di Iorio/Cerrone-Zaninello/Ripoli 0-2 (17-21, 13-21), Lomuscio/Brilli-Prioglio/Giacosa 0-2 (10-21, 2-21), Trubiano/Palombino-Di Tonno/Iannetti 1-2 (22-20, 14-21, 11-15).

2. turno perdenti (sconfitte 17mo posto): Puccinelli/Colzi-Domenici/Giudici 0-2 (forfeit team 1), Guglielminetti/Ameri-Mariotti/Bacciocchi 2-0 (21-18, 21-17), Tamagnone/Foresti-Bandieri/Scarponi 1-2 (15-21, 21-19, 8-15), Orsi Toth/They-Vigna/Vanni 2-0 (21-12, 21-12), Michieletto/Ferraris-Prioglio/Giacosa 2-0 (21-12, 21-11), Arcaini/Maestroni/Di Tonno/Iannetti 2-0 (21-16, 21-6), Bordini/Di Nardo di Maio-Cozzi/Golini 2-1 (21-14, 11-21, 15-11).

3. turno vincenti: Gili/Costantini-Colombi/Breidenbach 2-1 (21-17, 12-21, 15-11), Piccoli/Varrassi-Galazzo/Meniconi 2-0 (21-13, 21-19), Bertozzi/Scampoli-Leonardi/Rinaldini 1-2 (21-13, 16-21, 13-15), Gabellini/Godenzopni/Saguatti/Leoni 2-1 (17-21, 21-14, 15-10).

3. turno perdenti (sconfitte 13mo posto): Guglielminetti/Ameri-Domenici/Giudici 2-1 (12-21, 21-4, 15-10), Bandieri/Scarpoini-Pasini/Gardini 2-1 (19-21, 21-18, 15-11), Arcaini/Maestroni-Bordini/Di Nardo di Maio 2-0 (21-15, 21-14), Michieletto/Ferraris-Orsi Toth/They 2-0 (21-17, 21-17).

4. turno vincenti: Gili/Costantini-Piccoli/Varrassi, Gabellini/Godenzoni/Leonardi/Rinaldini.

4. turno perdenti (sconfitti nono posto): Galazzo/Meniconi-Guglielminetti/Ameri, Colombi/Breidenbach-Bandieri/Scarponi, Saguatti/Leoni-Michieletto/Ferraris, Bertozzi/Scampoli-Arcaini/Maestroni.

 

Foto: Gianluca Fortunato

Lascia un commento

scroll to top