Tuffi, Mondiali Budapest 2017: gli azzurri ai raggi X. Confermata la squadra dell’Europeo

Wom_1m_podium.jpg

Da Tania Cagnotto a Elena Bertocchi? Foto da: DeepBlueMedia/comunicato Len


Stessa squadra, più avversari ma anche maggiori certezze dopo le tre medaglie dell’Europeo di Kiev. L’Italia dei tuffi è pronta per il Mondiale di Budapest in programma dal 14 al 22 luglio: oggi termina il collegiale a Bolzano, poi la partenza per l’Ungheria. L’obiettivo? Confermare le buone indicazioni di giugno e – perché no – tentare l’assalto (difficile) al podio nelle specialità vinte in Ucraina.

Gabriele Auber (Marina Militare/Trieste Tuffi Edera)
Data di nascita: 20 febbraio 1994
Città: cresciuto a Trieste, ora a Roma
Palmarès: quinto posto nel sincro 3 metri con Lorenzo Marsaglia agli Europei 2017. Nel 2015 ha partecipato alle Universiadi con tre finali su tre: ottavo da 1 metro, dodicesimo da 3 metri e quinto nel sincro da 3 metri con Andreas Billi. Agli Europei giovanili ha vinto un oro, due argenti e un bronzo. Esordiente ai Mondiali
Specialità: sincro trampolino 3 metri
Ambizioni: primo Mondiale con Lorenzo Marsaglia dopo il quinto posto di Kiev. I due sono in costante crescita di rendimento e punteggio: al recente Grand Prix di Bolzano hanno scavalcato i 380 punti conquistando il bronzo. Non hanno un programma ad altissimo coefficiente di difficoltà, ma lo eseguono bene. Possono entrare nella finale a 12.

Vladimir Barbu (Carabinieri/Bolzano Nuoto)
Data di nascita: 7 agosto 1998
Città: Bolzano
Palmarès: quinto da 10 metri agli Europei 2017. Nel 2016 ha partecipato agli Europei di Londra, quindicesimo da 10 metri e ottavo nel sincro da 10 metri con Mattia Placidi. Esordiente ai Mondiali
Specialità: piattaforma 10 metri
Ambizioni: autore di una gara spettacolare a Kiev, chiusa al quinto posto con tanto di record personale, dovrà cercare di ripeterla per andare a caccia della finale. Sarebbe già un grandissimo risultato.

Noemi Batki (Esercito/Triestina Nuoto)
Data di nascita: 12 ottobre 1987
Città: Trieste
Palmarès: oro da 10 metri agli Europei 2011, argento da 10 metri agli Europei 2010, 2012 e 2014, bronzo da 10 metri agli Europei 2015, bronzo nel sincro 10 metri agli Europei 2008 con Tania Cagnotto e bronzo nel sincro misto 10 metri agli Europei 2017 con Maicol Verzotto. Tre partecipazioni alle Olimpiadi.
Specialità: sincro piattaforma 10 metri, sincro misto piattaforma 10 metri
Ambizioni: a Sportweek di sabato 8 luglio ha confermato la sua assenza nell’individuale da 10 metri come già fatto all’Europeo di Kiev e al Grand Prix di Bolzano. Si concentrerà sui sincro: obiettivo finale con Chiara Pellacani, qualcosa di più con Maicol Verzotto nel misto. Ma il podio sembra distante.

Elena Bertocchi (Esercito/CC Milano)
Data di nascita: 19 settembre 1994
Città: Milano
Palmarès: oro da 1 metro e nel sincro misto 3 metri agli Europei 2017, argento da 1 metro agli Europei 2016. Agli Europei giovanili ha vinto quattro ori, due argenti e un bronzo
Specialità: trampolino 1 metro e 3 metri, sincro misto trampolino 3 metri
Ambizioni: ha dominato la gara europea da 1 metro con un punteggio (282.20) che le sarebbe valso il quinto posto a Kazan 2015 nella finale vinta da Tania Cagnotto. Molto difficile che possa battere le cinesi e l’australiana dai mega coefficienti Maddison Keeney per salire sul podio, ma può piazzarsi bene. Stesso discorso nel sincro misto da 3 metri con Maicol Verzotto: con circa 300 punti si può competere per le prime posizioni, Cina e Canada di solito sono una certezza in una specialità sempre molto aperta. Nell’individuale da 3 metri non ha brillato al Grand Prix di Bolzano: alla portata la semifinale a 18 (ma non dovrà sbagliare il rovesciato), meno la finalissima a 12.

Adriano Ruslan Cristofori (Esercito/Carlo Dibiasi)
Data di nascita: 23 febbraio 1997
Città: Roma
Palmarès: Nel 2015 ha vinto l’argento da 3 metri ai Giochi Europei di Baku. Esordiente ai Mondiali
Specialità: trampolino 3 metri
Ambizioni: unico azzurro a mancare la finale all’Europeo di Kiev, è cresciuto di forma e ha chiuso quinto al Grand Prix di Bolzano con tanto di record personale in semifinale. Ma per stare tra i migliori 18 di un Mondiale da 3 metri, con eliminatorie infinite, serve la gara perfetta.

Lorenzo Marsaglia (Marina Militare/CC Aniene)
Data di nascita: 16 novembre 1996
Città: Roma
Palmarès: quinto posto nel sincro 3 metri agli Europei 2017 con Gabriele Auber. Esordiente ai Mondiali
Specialità: trampolino sincro 3 metri.
Ambizioni: primo Mondiale con Gabriele Auber dopo il quinto posto di Kiev. I due sono in costante crescita di rendimento e punteggio: al recente Grand Prix di Bolzano hanno scavalcato i 380 punti conquistando il bronzo. Non hanno un programma ad altissimo coefficiente di difficoltà, ma lo eseguono bene. Possono entrare nella finale a 12.

Chiara Pellacani (MR Sport F.lli Marconi)
Data di nascita: 12 settembre 2002
Città: Roma
Palmarès: agli Europei giovanili ha vinto un oro, un argento e due bronzi. Esordiente ai Mondiali
Specialità: trampolino 1 metro e sincro piattaforma 10 metri
Ambizioni: l’atleta del momento in casa Italia, quarta nel sincro con Noemi Batki a Kiev prima di vincere rispettivamente il suo primo oro europeo giovanile da 3 metri a Bergen e il suo primo oro internazionale senior sempre con la trentina al Grand Prix di Bolzano. Farà esperienza da 1 metro, cercherà la finale nel sincro piattaforma. A 14 anni non ha ancora pressioni né responsabilità.

Mattia Placidi (Fiamme Rosse/Carlo Dibiasi)
Data di nascita: 25 dicembre 1990
Città: Roma
Palmarès: ha partecipato agli Europei 2011, 2016 e 2017. Esordiente ai Mondiali
Specialità: piattaforma 10 metri
Ambizioni: decimo all’Europeo di Kiev, vedrà aumentare la concorrenza in modo esponenziale a Budapest. L’obiettivo può essere passare il primo turno ed entrare nei 18 della semifinale.

Tommaso Rinaldi (Marina Militare/MR Sport F.lli Marconi)
Data di nascita: 18 gennaio 1991
Città: cresciuto a Trieste, ora a Roma
Palmarès: ha partecipato a un’Olimpiade, a tre Mondiali e a quattro Europei (più uno saltato per infortunio). Agli Europei giovanili ha vinto un argento e un bronzo
Specialità: trampolino 1 metro
Ambizioni: finalista all’Europeo di Kiev, non dovrà sbagliare nulla per tentare l’assalto ai 12 posti della finale diretta mondiale. Ma il livello sarà altissimo.

Giovanni Tocci (Esercito/Cosenza Nuoto)
Data di nascita: 31 agosto 1994
Città: Cosenza
Palmarès: argento da 1 metro agli Europei 2016. Sesto alle Olimpiadi 2016 nel sincro 3 metri con Andrea Chiarabini. Agli Europei giovanili ha vinto cinque ori, un argento e un bronzo
Specialità: trampolino 1 metro, trampolino 3 metri
Ambizioni: non un brutto Europeo, seppur senza medaglie. Le gare maschili dal trampolino sono ricche di fuoriclasse anche a livello continentale. Ora l’asticella si alzerà ulteriormente: può andare in finale da 1 metro, ha le carte in regola per la semifinale da 3 metri. Di più, nella gara olimpica, sarebbe un eccellente risultato.

Maicol Verzotto (Fiamme Oro Roma/Bolzano Nuoto)
Data di nascita: 24 maggio 1988
Città: Bolzano
Palmarès: bronzo nel sincro misto 3 metri ai Mondiali 2015 con Tania Cagnotto, oro nel sincro misto 3 metri agli Europei 2017 con Elena Bertocchi, argento nel sincro misto 3 metri agli Europei 2016 con Tania Cagnotto, bronzo nel sincro misto 3 metri agli Europei 2017 con Noemi Batki. Ha partecipato alle Olimpiadi 2016.
Specialità: sincro misto trampolino 3 metri, sincro misto trampolino 10 metri
Ambizioni: due belle gare con piazzamenti di lusso nei due sincro misti. Qualche chance di medaglia da 3 metri con Elena Bertocchi, forse meno dalla piattaforma con Noemi Batki. Ma gli azzurri hanno sempre dimostrato di saper cogliere le occasioni.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: DeepBlueMedia/comunicato Len

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top