Scherma, Mondiali 2017: Arianna Errigo e Daniele Garozzo, dall’oro europeo alla conferma iridata

scherma-daniele-garozzo-europei-2017-federscherma-bizzi.jpg

Negli ultimi Europei il fioretto azzurro ancora una volta aveva rappresentato la principale fonte di medaglie per l’Italia. Ben tre medaglie d’oro dalla spedizione continentale con un dominio incontrastato al femminile (Errigo e squadra), al quale va aggiunto il successo di Daniele Garozzo. Una situazione che l’italia spera di rivivere anche ai prossimi Mondiali di Lipsia, in programma dal 19 al 26 luglio.

Proprio Arianna Errigo e Daniele Garozzo rappresentano gli uomini di punta per il fioretto anche nella spedizione iridata tedesca. La monzese difende il titolo conquistato nella passata edizione e a Tbilisi è ritornata sul gradino più alto del podio dopo una stagione di Coppa del Mondo che l’aveva vista vincere una sola volta ad inizio anno a Cancun. Arianna si è confermata donna da grandi appuntamenti e con l’oro europeo ha un po’ cancellato la delusione della precoce eliminazione a Rio.

Garozzo, invece, cerca una fantastica tripletta dopo l’oro olimpico e quello europeo. Per entrare definitivamente nella leggenda il fiorettista siciliano cercherà di salire sul gradino più alto del podio anche ai Mondiali di Lipsia. Daniele si è dimostrato eccezionale in questo tipo di competizioni e punta ad uno storico tris.

Anche dalle due squadre l’Italia si aspetta moltissimo. Il Dream Team non ha mai perso in questa stagione ed è ovviamente la nazionale da battere; mentre il quartetto maschile, dopo il deludente Europeo, cerca il riscatto ai Mondiali, dove si candida per una medaglia importante.

Possibili outsider sono Alice Volpi e Giorgio Avola, entrambi medagliati agli Europei, ma attenzione anche in campo maschile ad Alessio Foconi, reduce da una stagione di Coppa del Mondo di grande livello, e poi, tornando al femminile, anche Martina Batini, che ha sfiorato il podio a Tbilisi.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto Augusto Bizzi per Federscherma

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top