Nuoto sincronizzato, Mondiali 2017: dopo una grande Olimpiade, l’Italia vuole proseguire il proprio percorso di crescita

Minisini-Perrupato-duo-misto-nuoto-sincronizzato-foto-deepbluemedia-comunicato-len.jpg

Dal 14 al 22 luglio la vasca di Budapest (Ungheria) sarà teatro per le esibizioni del nuoto sincronizzato e l’Italia vuol continuare a stupire nella piscina iridata, forte dei miglioramenti culminanti nelle rassegne europea ed olimpica del 2016. La disciplina della danza in acqua è stata infatti protagonista di prestazioni di grande qualità negli eventi top dell’annata precedente.

A Londra, al cospetto delle compagini più forti del Vecchio Continente, la squadra azzurra è stata autrice di prestazioni superbe:  tre argenti e sei bronzi, Spagna sempre dietro e la consacrazione, oltre a quella di Giorgio Minisini, di Linda Cerruti, per la prima volta sul podio a livello individuale. E poi l’evento degli eventi, i Giochi Olimpici di Rio con il sesto posto del duo Cerruti/Ferro ed il record di punti (92.36677) e la storica quinta posizione della prova a squadre a suggello di un’avventura brasiliana da incorniciare.

L’appetito, come si suol dire, vien mangiando e la Nazionale di Patrizia Giallombardo vuol continuare a progredire: “Se Europei e Mondiali sono importanti, il vero obiettivo sono in realtà le Olimpiadi. A quelle del 2020, le prossime vogliamo il podio. E’ questo il traguardo. E ci arriveremo“, questi i propositi del ct che vuol quindi alzare l’asticella conscia di avere un gruppo di talento che anche in questo 2017, nelle varie uscite internazionali della Coppa Europa e Coppa Fina, ha messo in mostra esercizi di pregevolissima fattura gareggiando alla pari con avversari di grossa tradizione.

E, dunque, ponendosi nuovi obiettivi da centrare che le ragazze italiane aspireranno a ruoli sempre più di maggior rilevanza nella vasca mondiale per mostrare ancora una volta come il duro lavoro paga. Nell’appuntamento di Kazan del 2015 le due medaglie di bronzo ottenute dal duo misto targato Minisini, avevano scritto pagine storiche per il movimento. Ora, si ha tutta l’intenzione di aggiungerne delle altre e rendere questo libro un bestseller.

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da Comunicato Len

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top