Nuoto: Budapest sede per i Mondiali in vasca corta nel 2024. Kazan ospiterà la rassegna nel 2022

Ufficio-Stampa-Piscine-Castiglione-Myrtha-Pools.jpg

Nel mentre i Mondiali di nuoto sono in corso in quel di Budapest (Ungheria), la FINA aveva delle importanti decisioni da prendere: stabilire le prossime due sedi dei Mondiali in vasca corta del 2022 e del 2024.

Ebbene, la Federazione ha scelto l’usato sicuro optando per Kazan e proprio Budapest. La città russa, già organizzatrice della competizione nel 2015, nella piscina da 50 metri, ha convinto per le strutture nonostante il Paese dell’Est non si sia di certo distinto in termini di trasparenza e correttezza sulla questione “Doping”.

La nomina, invece, della città magiara, si fonda proprio sugli impianti messi a disposizione degli atleti nei campionati 2017, colpendo l’attenzione non solo dei dirigenti ma anche degli atleti stessi. Scelte, dunque, all’insegna della continuità che hanno portato a non prendere in considerazione le candidature di Taiwan e Hong Kong

 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da Ufficio Stampa Piscine Castiglione Myrtha Pools

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top