F1, GP Gran Bretagna 2017 – Pagelle: Hamilton senza rivali a Silverstone, quanto piace questo Bottas! Bravo Raikkonen, ma Vettel e Ferrari sono in fase calante…

Hamilton-2017-Austria-04.jpg

A voi, gentili appassionati e appassionate di motori, le pagelle by OA Sport del Gran Premio di Gran Bretagna, decima prova del Mondiale di Formula Uno 2017.

Hamilton: 10. Senza rivali, si conferma il padrone assoluto di Silverstone. Quarta affermazione consecutiva sul circuito di casa (quinta complessiva) e quarta vittoria stagionale. Nessuno come lui, Vettel è avvisato.

Bottas: 9,5. Sta piacendo tanto questo Valtteri! Peccato (per lo spettacolo) quel +5 in griglia: partiva soltanto nono, si prende il secondo gradino del podio con una caparbietà esaltante. Fortuna che aiuta gli audaci…

Raikkonen: 8. Bravo Kimi. Ha aspettato invano un “testimone rosso” che purtroppo non è mai arrivato, a differenza del colpo di sfortuna colossale – arrivato puntualissimo, al contrario – che ha rovinato parzialmente un weekend fino a due giri dal termine eccellente.

Ricciardo: 8. Da 19° a 5°. Gran gara, per il simpatico “capitano” della Red Bull.

Verstappen: 8. Dà spettacolo dopo lo spegnimento dei semafori rossi. Guida iper-aggressiva (non è una novità), chiude suo malgrado senza podio l’ottava gara consecutiva del 2017. Il suo già celeberrimo animus pugnandi non risparmia il leader del Mondiale in Rosso; e viceversa…

Hulkenberg: 7. Tiene alto l’onore (e il morale) della Renault. Eguagliato il 6° posto del Montmeló.

Ocon: 6,5. Splendida partenza, nona gara (su dieci) a punti della stagione.

Vandoorne: 6,5. 11°, migliore prestazione personale stagionale. Di questi tempi, in McLaren, oro colato…

Massa: 6. Altro GP chiuso in zona-punti davanti al più giovane e rampante team mate. Non doveva ritirarsi…?

Perez: 5,5. Domenica un po’ sottotono, si fa beffare dal più giovane compagno di squadra.

Vettel: 5. In fase calante, come un po’ tutta la Ferrari. Gestire il vantaggio iridato va bene ma, continuando così tra sabato e domenica, l’abdicazione pare inevitabile. Chiaramente, non è solo colpa del pilota…

Team Haas (Grosjean-Magnussen): 4. Fine settimana “vacanziero” o poco più.

Sauber (Ericsson-Wehrlein): 3. Insignificanti schermaglie intestine fini a se stesse.

Toro Rosso (Kvyat-Sainz): 2. Squadra allo sbando. Coerentemente con l’animale simbolo della Scuderia, il box s’è trasformato in un’arena in cui vige la legge del mors tua vita mea… La riserva Gasly sta scaldando i motori, chi fra Daniil e Carlos gli farà spazio? Il russo pare il maggiore indiziato…

Palmer: 0. Come il numero di giri all’attivo in un GP di casa a cui teneva molto ma trasformatosi ben presto in un incubo.

Alonso: S.V.. No power… Staccate la spina, per favore. 

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top