F1, GP Gran Bretagna 2017 – Pagelle: Hamilton senza rivali a Silverstone, quanto piace questo Bottas! Bravo Raikkonen, ma Vettel e Ferrari sono in fase calante…

Hamilton-2017-Austria-04.jpg

A voi, gentili appassionati e appassionate di motori, le pagelle by OA Sport del Gran Premio di Gran Bretagna, decima prova del Mondiale di Formula Uno 2017.

Hamilton: 10. Senza rivali, si conferma il padrone assoluto di Silverstone. Quarta affermazione consecutiva sul circuito di casa (quinta complessiva) e quarta vittoria stagionale. Nessuno come lui, Vettel è avvisato.

Bottas: 9,5. Sta piacendo tanto questo Valtteri! Peccato (per lo spettacolo) quel +5 in griglia: partiva soltanto nono, si prende il secondo gradino del podio con una caparbietà esaltante. Fortuna che aiuta gli audaci…

Raikkonen: 8. Bravo Kimi. Ha aspettato invano un “testimone rosso” che purtroppo non è mai arrivato, a differenza del colpo di sfortuna colossale – arrivato puntualissimo, al contrario – che ha rovinato parzialmente un weekend fino a due giri dal termine eccellente.

Ricciardo: 8. Da 19° a 5°. Gran gara, per il simpatico “capitano” della Red Bull.

Verstappen: 8. Dà spettacolo dopo lo spegnimento dei semafori rossi. Guida iper-aggressiva (non è una novità), chiude suo malgrado senza podio l’ottava gara consecutiva del 2017. Il suo già celeberrimo animus pugnandi non risparmia il leader del Mondiale in Rosso; e viceversa…

Hulkenberg: 7. Tiene alto l’onore (e il morale) della Renault. Eguagliato il 6° posto del Montmeló.

Ocon: 6,5. Splendida partenza, nona gara (su dieci) a punti della stagione.

Vandoorne: 6,5. 11°, migliore prestazione personale stagionale. Di questi tempi, in McLaren, oro colato…

Massa: 6. Altro GP chiuso in zona-punti davanti al più giovane e rampante team mate. Non doveva ritirarsi…?

Perez: 5,5. Domenica un po’ sottotono, si fa beffare dal più giovane compagno di squadra.

Vettel: 5. In fase calante, come un po’ tutta la Ferrari. Gestire il vantaggio iridato va bene ma, continuando così tra sabato e domenica, l’abdicazione pare inevitabile. Chiaramente, non è solo colpa del pilota…

Team Haas (Grosjean-Magnussen): 4. Fine settimana “vacanziero” o poco più.

Sauber (Ericsson-Wehrlein): 3. Insignificanti schermaglie intestine fini a se stesse.

Toro Rosso (Kvyat-Sainz): 2. Squadra allo sbando. Coerentemente con l’animale simbolo della Scuderia, il box s’è trasformato in un’arena in cui vige la legge del mors tua vita mea… La riserva Gasly sta scaldando i motori, chi fra Daniil e Carlos gli farà spazio? Il russo pare il maggiore indiziato…

Palmer: 0. Come il numero di giri all’attivo in un GP di casa a cui teneva molto ma trasformatosi ben presto in un incubo.

Alonso: S.V.. No power… Staccate la spina, per favore. 

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top