F1, GP Gran Bretagna 2017 – Lewis Hamilton super favorito, Vettel cerca l’impresa a Silverstone con l’aiuto di Raikkonen

Vettel-2017-Aus-FotoCattagni2.jpg

Lewis Hamilton è il grande favorito per la vittoria del GP di Gran Bretagna 2017, decima prova del Mondiale di Formula Uno. Un’autentica sentenza lapidaria alla vigilia della gara di Silverstone che, per quanto visto tra prove libere e qualifiche, dovrebbe essere dominata dall’idolo di casa, ieri autore di un giro memorahile che gli ha regalato la quinta pole position in carriera su questo tracciato, eguagliando il record della leggenda Clark.

Il britannico guida la sua Mercedes divinamente, sa interpretare l’ostico tracciato con le sue tante curve, gestisce bene lo pneumatico e la sua monoposto sembra decisamente più performante rispetto a quelle dei rivali. C’è tanta voglia di riscatto dopo le deludenti prove di Baku e Zeltweg, c’è il desiderio di ridurre il distacco in classifica da Sebastian Vettel che ora vanta 20 punti di vantaggio prova sul grande rivale. Hamilton punta a dare una risposta importante in faccia al tedesco, costretto a rimontare dalla terza posizione visto che in qualifica è stato preceduto dal sorprendente Kimi Raikkonen.

Ci si poteva aspettare un faccia a faccia tra Vettel e Hamilton al via, un ruota a ruota dopo i fatti dell’Azerbaijan, unico vero modo per poter impedire la fuga al britannico ma il finlandese ha tirato fuori un gran giro in qualifica. La Ferrari si affida allora a lui per provare a contrastare il favorito alla prima curva, cercando di favorire il rientro di Seb. Oggi le Rosse dovranno stringere i denti e provare l’impresa anche se il sentore è quello di una gara in difesa, soprattutto se non dovesse piovere e con una strategia che si preannuncia blindata.

Valtteri Bottas, invece, partendo con le gomme gialle a differenza dei altri top rider (tutti sulla rossa), cercherà di differenziarsi per provare il recupero dalla nona posizione a cui è stato costretto a causa di una penalizzazione. Il finlandese, trionfatore in Austria, spera in qualche accadimento particolare davanti a lui per giocarsi il podio. La Ferrari è quantomeno in superiorià numerica davanti: un fatto da sfruttare contro le agguerrite Mercedes, parse decisamente migliori sotto il profilo tecnico per l’intero weekend ma il Cavallino Rampante non è mai domo.

Attenzione anche a quello che farà Ricciardo, costretto a scattare dalla penultima posizione a causa di un problema meccanico avuto nel Q1. Se dovesse uscire una gara pazza sarà da prendere in considerazione a bordo della sua Red Bull.

 

FOTOCATTAGNI

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top