F1, GP Austria 2017 – Lewis Hamilton: “Non è stato un weekend grandioso anche per colpa della penalità”

Hamilton-2017-Austria-01.jpg

Lewis Hamilton riparte dalla Stiria e punta deciso al GP di casa, a Silverstone, per mettersi alle spalle un fine settimana austriaco con pochi sorrisi. Il quarto posto al traguardo, dopo essere partito in ottava posizione, non può certo soddisfarlo, vedendo che Sebastian Vettel, la davanti, scappa a +20 punti.

Come si può valutare questo Gran Premio di Austria, ha faticato con le gomme?No, non ho affatto faticato con le gomme – puntualizza ai microfoni di Sky Sport – Mi sono lamentato nei team radio ma non ho sofferto per colpa degli pneumatici. Il primo stint con le SuperSoft, per esempio, è stato ottimo. Il secondo con le UltraSoft, invece, è risultato più complicato perchè avevo un’ala anteriore troppo spinta e, in questo modo, ha causato un po’ di blistering“.

Sorpreso dalla velocità della Red Bull?No, non sono stato sorpreso. Sono stato vicino a Daniel Ricciardo per lunghi tratti della corsa, per cui ho potuto vedere come fosse competitivo oggi. Peccato per il finale, ero arrivato molto vicino all’australiano e non sono riuscito a sorpassarlo davvero per un soffio“.

Fine settimana rovinato dalla penalità per la sostituzione del camio? “Diciamo che non è stato un weekend grandioso per quanto mi riguarda, ma non potevo farci nulla. Ho dato tutto quello che avevo, e quando chiudi una gara con questa consapevolezza, non puoi mai essere abbattuto“.

 

alessandro.passanti@oasport.it

FOTOCATTAGNI

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top