Beach volley World Tour 2017, Olsztyn. Ranghieri/Carambula fuori nei sedicesimi. Ancora una delusione per gli azzurri

Fa male, anzi malissimo la sconfitta di Alex Ranghieri e Adrian Carambula nei sedicesimi di finale del torneo 4 Stelle di Olsztyn contro gli argentini Capogrosso/Azaad. Fa male pensare che un anno fa la coppia azzurra era pronta per affrontare da protagonista i Giochi Olimpici di Rio e che due anni fa di questi tempi saliva sul podio in un Major Series, poche settimane dopo aver unito le forze e ora, pur mostrando potenzialità alte e ottenendo qualche buon successo qua e là, dà un senso di scollamento e di non credere fino in fondo in quello che fa.

Gli argentini, buona coppia per carità, ma non certo uno dei binomi di punta del beach volley mondiale, svolgono al meglio il loro compito ma, soprattutto nel tie break, traggono il massimo vantaggio dai troppi errori degli azzurri che ad un certo punto mollano di testa, facendosi travolgere da avversari non irresistibili.

Nel primo set si gioca punto a punto a punto e la volata premia la coppia sudamericana che si impone 26-24 dopo aver sprecato quattro set ball. Nel secondo set l’equilibrio prosegue e stavolta sono gli azzurri ad avere la meglio nel finale, dopo aver annullato un match ball ai rivali con il diagonale di Carambula. E’ Ranghieri ad ottenere i due punti decisivi: attacco di seconda intenzione dopo una bella difesa di Carambula e muro vincente per il 24-22. Nel terzo set equilibrio fino all’8-7 per gli argentini che piazzano il break (4-1) fino al 12-8 che fa alzare bandiera bianca a Ranghieri/Carambula, che escono sconfitti 15-9 e non arrivano certo al Mondiale nelle migliori condizioni psicologiche.

Prosegue senza azzurre anche il torneo femminile con l’avanzata di Walsh/Branagh, che sono negli ottavi di finale. Così i sedicesimi: Borger/Kozuch (Ger)-Mashkova/Samalikova (Kaz) 2-1 (21-19, 19-21, 15-10), Laboureur/Sude (Ger)-Gordon/Saxton (Can) 2-0 (21-16, 21-13), Claes/Hughes (Usa)-Birlova/Makroguzova (Rus) 1-2 (19-21, 21-13, 15-17), Agatha/Duda (Bra)-Lehtonen/Lahti (Fin) 2-1 (21-14, 18-21, 15-11), Ross/Fendrick (Usa)-Bonnerova/Nakladalova (Cze) 2-0 (21-11, 22-20), Barbara/Fernanda (Bra)-Gallay/Zonta (Arg) 2-0 (21-19, 21-15), Betschart/Hüberli (Sui)-Summer/Sweat (Usa) 0-2 (15-21, 20-22), Walsh Jennings/Branagh (Usa)-Strbova/Dubovcova (Svk) 2-0 (21-11, 21-14).

Così gli ottavi di finale: Larissa/Talita (Bra)-Borger/Kozuch (Ger), Hermannova/Slukova Cze)-Laboureur/Sude (Ger), Kolocova/Kvapilova (Cze)-Birlova/Makroguzova (Rus), Kolosinska/Gruszczynska (Pol)-Agatha/Duda (Bra), Pavan/Humana-Paredes (Can)-Ross/Fendrick (Usa), Heidrich/Vergé-Dépré (Sui)-Barbara/Fernanda (Bra), Bawden/Clancy (Aus)-Summer/Sweat (Usa), Wilkerson/Bansley (Can)-Walsh Jennings/Branagh (Usa).

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
beach volley world tour 2017

ultimo aggiornamento: 21-07-2017


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tuffi, Mondiali Budapest 2017: Bondar in testa da 10 metri, la Russia sogna! Fuori Barbu

Scherma, Mondiali 2017: due medaglie azzurre! Arianna Errigo e Alice Volpi in semifinale nel fioretto! Curatoli si ferma ai quarti nella sciabola