Scherma, Europei 2017: l’Italia cala ancora il tris e replica il risultato dell’esordio

scherma-errigo-volpi-pizzo-europei-2017-bizzi-federscherma.jpg

L’Italia continua a conquistare medaglie e replica il tris della giornata d’esordio agli Europei 2017. Proprio come la squadra azzurra ha conquistato un oro, un argento ed un bronzo, con l’Italia che è nettamente in testa al medagliere della competizione.

Il guizzo della campionessa, quello che ha messo a segno Arianna Errigo. La nativa di Monza concede il bis europeo dopo il titolo dello scorso anno e ritrova la vittoria che mancava addirittura dalla prima tappa di Coppa del Mondo a Cancun. Una finale emozionante quella di Arianna, capace di superare la rivale di una vita, la russa Inna Deriglazova, all’ultima stoccata e di tornare nuovamente sul gradino più alto del podio.

Rispetto a ieri, però, l’argento di oggi di Paolo Pizzo vale veramente un mezzo oro. Questa volta non ci sono assolutamente rimpianti, perchè il siciliano non si presentava certamente tra i favoriti, ma ha dato dimostrato di non aver perso quell’immenso talento che lo ha portato a conquistare anche un Mondiale. Un secondo posto che ha salvato anche la giornata nera della spada maschile con i più quotati Enrico Garozzo e Marco Fichera, eliminati rispettivamente nel tabellone dei 64 e negli ottavi di finale.

L’ultima medaglia è quella di Alice Volpi. Un bronzo luccicante per l’ennesima doppietta europea del fioretto femminile azzurro. Addirittura poteva essere tripletta, perchè Martina Batini ha veramente sfiorato la grande vittoria contro Inna Deriglazova nei quarti di finale, facendosi rimontare da 13-11.Ottime indicazioni in vista della prova a squadre dove l’Italia è pronta a dominare.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto Augusto Bizzi per Federscherma

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top