Scherma, Europei 2017: Italia fuori ai quarti della spada maschile! Brutta sconfitta contro la Repubblica Ceca

Santarelli-Fichera-Pizzo-Garozzo-scherma-rio-2016-spada-maschile-foto-bizzi-federscherma.jpg

Si apre con una cocente delusione la quinta giornata degli Europei di scherma 2017, in corso di svolgimento a Tbilisi (Georgia). La squadra azzurra di spada maschile è stata clamorosamente eliminata ai quarti di finale dalla Repubblica Ceca, che ha vinto per 37-34. Sfuma quindi in maniera sorprendente contro una formazione modesta il sogno di Marco Fichera, Paolo Pizzo, Enrico Garozzo ed Andrea Santarelli di migliorare il secondo posto ottenuto lo scorso anno, sia nella rassegna continentale che alle Olimpiadi di Rio.

Dopo il bye del primo turno, essendo la seconda testa di serie del tabellone, l’Italia ha superato agli ottavi la Romania per 19-16. Il punteggio non è stato certo esaltante e le sensazioni negative sono state confermate ai quarti: gli Azzurri sono andati subito sotto pesantemente per 2-11 contro i cechi. Uno scatto d’orgoglio ha consentito agli italiani di rimontare fino al 22-23, senza però mai operare il sorpasso. Nei due assalti finali infatti, la Repubblica Ceca ha addirittura controllato prevalendo per 34-37. Grande delusione dunque per il quartetto azzurro che cercava un’altra importante medaglia continentale ma che ha però confermato il cattivo risultato della gara individuale dove solo Paolo Pizzo era stato in grado di raggiungere il podio (argento).

L’eliminazione dell’Italia non è stata però l’unica sorpresa della mattinata georgiana. Anche la Francia campione olimpica in carica infatti, ha salutato anzitempo la competizione, rimontata ed eliminata nel finale dalla Germania per 43-45. Le semifinali saranno dunque Germania-Russia ed Ucraina-Repubblica Ceca. L’Italia invece, affronterà l’Ungheria nel tabellone di classificazione per il 5° posto.

 

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Bizzi Federscherma

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top