Rally Polonia, Mondiale 2017: la classifica generale è ancora corta, Ogier vuole allungarla. Tanak, Neuville e Latvala per continuare a cavalcare l’onda buona


Dopo la bella vittoria di Ott Tanak in Sardegna, questo weekend si correrà in Polonia l’ottava gara del Mondiale Rally 2017. Lo scorso anno, proprio la tappa polacca del WRC aveva visto il pilota estone sfiorare la sua prima vittoria assoluta nel Circus iridato, finalmente arrivata in occasione dell’appuntamento italico.

La classifica generale del Campionato è ancora corta e “variegata”, avendo avuto cinque vincitori diversi in sette gare: la seconda parte del Mondiale Rally (in cui siamo entrati dopo il Sardegna) sarà quindi molto combattuta e gustosa, d’ora in avanti chi vorrà avere chance di cingersi della corona iridata non potrà più sbagliare. A partire da roi Sébastien Ogier

Loading...
Loading...

Partiamo dal presupposto che le caratteristiche di questa gara sono favorevoli ai piloti nordici poiché le Prove Speciali sono tra le più veloci dell’intero Mondiale e, oltre alle velocità medie elevatissime i piloti dovranno vedersela con un fondo duro che col passare delle macchine va a rovinarsi; nel secondo giro di Prove, poi, il fondo si “scava” ancora di più aumentando le difficoltà che già sono elevate.

Da non sottovalutare anche il caldo e la polvere che in alcune edizioni ha fatto patire i competitors. Con questi presupposti, Ott Tanak potrebbe regalare subito il bis a se stesso e ad M-Sport mettendo pressione ulteriore ad un Ogier che sta faticando non poco con la Fiesta.

Mentre Thierry Neuville (3° overall in Sardegna, 2° nel Mondiale) e Jari-Matti Latvala (sulla piazza d’onore tre settimane fa) dovranno fare una gara perfetta per continuare a recuperare punti iridati sul Ogier. Anche il finlandese Esapekka Lappi, dopo il sorprendente quarto posto nel Rally di Sardegna e vista la sua posizione di partenza, non è detto che non possa rivelarsi presto un pretendente alla vittoria del 74° Rally di Polonia.

Saranno 49 gli equipaggi iscritti all’ottava tappa del WRC 2017, dei quali ben 14 saranno al via su una Wrc Plus. Le novità più importanti della gara, che partirà giovedì mattina, saranno tuttavia la conferma di Andreas Mikkelsen sulla Citroen C3 – il norvegese sostituirà Kris Meeke causa “scarso rendimento” sulla C3 Wrc numero 7 – e l’esordio del promettente giovane finlandese Teemu Suninen sulla quarta Ford Fiesta Wrc Plus schierata dalla MSport.

Come già accennato poco sopra, dal punto di vista paesaggistico le strade della Polonia sono un mix tra la Germania e la Finlandia, anche per via dei numerosi laghi presenti nella zona del percorso, mentre dal punto di vista strettamente rallistico, i veloci sterrati polacchi ricordano molto proprio quelli finnici. Il Rally di Polonia è composto quest’anno da 23 Prove Speciali per un totale di 320,56 km cronometrati.

Il programma

La corsa parte ufficialmente giovedì con lo shakedown di Sady (4,90 km), poi in serata ci sarà l’abituale Super Speciale di Mikolajki Arena (2,50 km). Venerdì, la prima tappa di complessivi 116,16 km cronometrati è tutta ricavata nella regione dei laghi Masuri ed è composta da 8 Speciali, vale a dire le prove ripetute due volte di Chmielewo (6,52 km), Wieliczki (15,96 km), Swjetajno (19,60 km) e Stare Juchy (13,50 km) a cui si aggiungerà a fine giornata il bis della Super Speciale di Mikolajki Arena (2,50 km).

La seconda giornata di sabato 1° luglio prevede invece un totale di 144,74 km cronometrati e si dirigerà a nord dove si costeggerà la frontiera russa, con la classica Speciale di Goldap (14,75 km) che non è lontana da Kaliningrad, ex base navale sovietica sul Baltico. Le altre Speciali in programma, tutte ripetute due volte, saranno quelle di Baranowo (15,55 km), Pozezdrze (21,24 km) e Kruklanki (19,58 km), a cui si aggiungerà a fine giornata la SS di Mikolajki Arena (2,50 km).

Infine, la terza tappa di domenica con i suoi 59,66 km cronometrati si disputerà di nuovo nella regione dei laghi Masuri, con le Speciali ripetute due volte di Orzysz (11,15 km) e Paprotki (15,66 km). Quest’ultima classica crono sarà la nuova Power Stage che verrà trasmessa in diretta in Italia da FOX Sports alle ore 12.

La top-10 del Mondiale Rally 2017 dopo otto gare

Sébastien OGIER 141
Thierry NEUVILLE 123
Ott TANAK 108
Jari-Matti LATVALA 107
Dani SORDO 70
Elfyn EVANS 53
Craig BREEN 43
Hayden PADDON 33
Juho HÄNNINEN 29
Kris MEEKE 27

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Loading...

Lascia un commento

scroll to top