Pallanuoto, Superfinal World League 2017: tutti a caccia della solita accoppiata balcanica Serbia-Croazia. Italia, Russia e Usa per il podio

Stadio-pallanuoto-Kazan-2015-foto-fina-fb.jpg

La Serbia ha vinto 10 delle ultime 12 edizioni della World League maschile di pallanuoto; la Croazia quella del 2012. Se consideriamo che le edizioni totali della FINA Waterpolo World League sono state 15, è difficile trovare Nazionali “più favorite” della solita, fortissima accoppiata Serbia-Croazia anche in occasione della prossima Superfinal di Ruza (Russia, 20-25 giugno).

Ad avvalorare ulteriormente queste premesse ci sono i palmarès recenti dei due squadroni balcanici in calottina e le dichiarazioni del Commissario Tecnico italiano Sandro Campagna (“Sarà un test molto importante in chiave Mondiale che ci permetterà di capire quanto ci siamo avvicinati a Croazia e Serbia. Due superpotenze della pallanuoto che l’anno scorso si sono classificate meritatamente prima di noi alle Olimpiadi. L’obiettivo è quello di ridurre il gap e questa è la prima opportunità”), uno che di pallanuoto ne capisce non poco…

Serbi e croati sono saliti sul gradino più alto dei podi delle ultime due Olimpiadi, del Mondiale 2015 e degli ultimi quattro Europei (che nella pallanuoto maschile equivalgono praticamente ad una kermesse iridata) e, di solito, non affrontano la Superfinal di World League come se fosse una “competizione di preparazione a”… E’ vero, a luglio ci saranno i Mondiali di Budapest, ma gli uomini da battere a Ruza saranno ancora loro che partono pressoché alla pari a livello di chance di vittoria in Russia.

Dietro ai balcanici, per il podio, Italia, Russia e Stati Uniti. Gli Azzurri sono “di diritto” dei pretendenti alla medaglia, poiché la storia del Settebello ci insegna che nelle grandi competizioni internazionali l’Italia si fa sempre rispettare (e la rosa preparata da Campagna è di tutto rispetto), mentre i padroni di casa e i nordamericani sono considerati da tutti gli addetti ai lavori i Paesi emergenti, in grande crescita, del waterpolo maschile globale.

Per Giappone, Australia e, soprattutto, Kazakistan l’obiettivo è invece solo uno: fare bella figura…

SUPERFINAL WORLD LEAGUE 2017: PROGRAMMA, CALENDARIO, ORARI

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina Facebook FINA

Lascia un commento

Top