LIVE Tuffi, Europei 2017 in DIRETTA: BERTOCCHI D’ORO!!! L’azzurra prima dal metro! Il “dopo Tania” inizia così. Che bravi Marsaglia/Auber: quinti!

Bertocchi-3-Tuffi-Renzo-Brico.jpg

Buongiorno amici di OASport e benvenuti alla DIRETTA LIVE degli Europei 2017 di tuffi: sabato 17 giugno si entra nel vivo a Kiev (Ucraina) con l’assegnazione di due titoli: sincro 3m uomini e 1m donne che in mattinata vedranno lo svolgimento dei turni preliminari.

L’Italia proverà a essere protagonista con Elena Bertocchi, argento in carica che vuole salire nuovamente sul podio, magari facendo meglio di quanto visto lo scorso anno alle spalle di Tania Cagnotto. Debutto per la 14enne Chiara Pellacani mentre nel sincro vedremo all’opera i giovani Lorenzo Marsaglia e Gabriele Aubert.

OASport vi propone la DIRETTA LIVE degli Europei 2017 di tuffi, sabato 17 giugno: cronaca in tempo reale, minuto per minuto, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 09.00. Buon divertimento a tutti.

 

CLICCA F5 (SU DESKTOP) O REFRESH (SUL TUO DISPOSITIVO MOBILE/TABLET) PER AGGIORNARE LA PAGINA

17.58: dopo le grandi emozioni di stasera, appuntamento a domani per l’ultima giornata di gare da Kiev

17.56: continuità, sangue freddo, tecnica. C’è tutto nella vittoria di Elena Bertocchi, uscita delusa dalla gara dei tre metri ma bravissima a rimettersi in carreggiata e a vincere il suo primo titolo continentale individuale. E’ la terza medaglia per l’ìtalia a Kiev

17.54.: OROOOOOOOOOOOO ELENA BERTOCCHI E’ PRIMA DAL METRO!!!! Grande prova dell’azzurra che raccoglie il testimone di Tania Cagnotto!!! 58.50 il punteggio dell’italiana nell’ultimo tuffo!!!

17.53: 58.50 per Bazhina. Serve un tuffo sopra ai 53 punti a Bertocchi per l’oro

17.52: Pysmenska si ferma a 50.70 e non porta l’Ucraina sul podio, a meno di disastri delle prime due. Per lei totale di 262.65

17.51: 59.80 per la tedesca Stawczynski che non dovrebbe avere problemi a salire sul terzo gradino del podio. Per lei un totale di 271.80

17.50: 52 punti per una Heimberg un po’ in calo nel finale. La svizzera è superata da Punzel proprio in dirittura d’arrivo

17.49: ci prova fino in fondo Punzel: 58.50. Assalto alla medaglia difficile ma grande carattere per la tedesca dopo un avvio negativo

17.48: Pellacani chiude una gara molto continua con un tuffo da 48 punti e conclude a quota 234.85, bene l’azzurra

17.44: Brava Elena!!! 51.60 con un coefficiente più basso rispetto alle rivali. Mantiene 5.45 punti di vantaggio su Bazhina quando manca un solo tuffo alla fine

1 ITA BERTOCCHI Elena 19 SEP 1994 224.30 (4)
2 RUS BAZHINA Nadezhda 29 DEC 1987 218.85 (4) 5.45
3 GER STAWCZYNSKI Louisa 29 JAN 1997 212.00 (4) 12.30
4 UKR PYSMENSKA Anna 12 MAR 1991 211.95 (4) 12.35
5 SUI HEIMBERG Michelle 02 JUN 2000 204.65 (4) 19.65
6 GER PUNZEL Tina 01 AUG 1995 200.55 (4) 23.75
7 RUS KOROLEVA Vitaliia 27 MAY 2001 197.45 (4) 26.85
8 FIN KANERVA Roosa 17 MAR 1999 197.40 (4) 26.90
9 POL SKRZEK Kaja 12 NOV 1998 192.05 (4) 32.25
10 BLR KHAMULKINA Alena 24 JUL 1997 191.80 (4) 32.50
11 ITA PELLACANI Chiara 12 SEP 2002 186.85 (4) 37.45
12 NED JANSEN Inge 02 JUN 1994 184.85 (4) 39.45

17.43: 53.30 per Bazhina. Livello alto, pochi errori. Ora tocca a Elena Bertocchi, grande pressione per l’azzurra

17.42: Pysmenska innesta le marce alte: 55.20 e per la medaglia c’è anche la padrona di casa

17.41: 50.90 per Stawczynski che va in testa alla graduatoria provvisoria ma non è un punteggio stratosferico

17.39: Punzel con 54 punti risale la china ma la medaglia è lontana

17.37: 46.80 per Pellacani che sta disputando una buona gara

17.34: l’azzurra risponde da par suo!!! 55.20 punti per Bertocchi che resta in testa alla graduatoria parziale dopo tre di cinque rotazioni

1 ITA BERTOCCHI Elena 19 SEP 1994 172.70 (3)
2 RUS BAZHINA Nadezhda 29 DEC 1987 165.55 (3) 7.15
3 GER STAWCZYNSKI Louisa 29 JAN 1997 161.40 (3) 11.30
4 SUI HEIMBERG Michelle 02 JUN 2000 157.85 (3) 14.85
5 UKR PYSMENSKA Anna 12 MAR 1991 156.75 (3) 15.95
6 FIN KANERVA Roosa 17 MAR 1999 148.00 (3) 24.70
7 RUS KOROLEVA Vitaliia 27 MAY 2001 147.05 (3) 25.65
8 GER PUNZEL Tina 01 AUG 1995 146.55 (3) 26.15
9 BLR KHAMULKINA Alena 24 JUL 1997 143.80 (3) 28.90
10 POL SKRZEK Kaja 12 NOV 1998 141.65 (3) 31.05
11 ITA PELLACANI Chiara 12 SEP 2002 140.05 (3) 32.65
12 NED JANSEN Inge 02 JUN 1994 135.65 (3) 37.05

17.33: 54 punti per Bazhina che incalza Elena Bertocchi

17.32: Stawczynski resta in testa con un buon terzo tuffo. Risale Pysmenska

17.29: 51.95 per una Heimberg non eccelsa. Comunque la Svizzera va in testa

17.26: 46.80 il terzo tuffo di Pellacani che si allontana dalla parte alta della classifica

17.23: ancora Elena Bertocchi!!! 61 punti per l’azzurra che aumenta il vantaggio!!!

1 ITA BERTOCCHI Elena 19 SEP 1994 117.50 (2)
2 RUS BAZHINA Nadezhda 29 DEC 1987 111.55 (2) 5.95
3 GER STAWCZYNSKI Louisa 29 JAN 1997 106.80 (2) 10.70
4 SUI HEIMBERG Michelle 02 JUN 2000 106.10 (2) 11.40
5 POL SKRZEK Kaja 12 NOV 1998 103.70 (2) 13.80
6 BLR KHAMULKINA Alena 24 JUL 1997 102.40 (2) 15.10
7 UKR PYSMENSKA Anna 12 MAR 1991 102.15 (2) 15.35
8 NED JANSEN Inge 02 JUN 1994 100.00 (2) 17.50
9 RUS KOROLEVA Vitaliia 27 MAY 2001 99.90 (2) 17.60
10 FIN KANERVA Roosa 17 MAR 1999 97.60 (2) 19.90
11 ITA PELLACANI Chiara 12 SEP 2002 93.25 (2) 24.25
12 GER PUNZEL Tina 01 AUG 1995 88.05 (2) 29.45

17.23: Pysmenska si ferma a 50.40 e dovrà rimontare per il podio

17.21: Stawczynski scavalva Heimberg di pochi decimi e va in testa alla graduatoria

17.19: ancora un buon tuffo della svizzera Heimberg che va al comando con 106.10 punti

17.16: 42.54 per Pellacani al secondo tuffo, con problemi all’ingresso in acqua

17.12: grande avvio di Elena Bertocchi che con 56.40 vola in testsa alla classifica provvisoria

1 ITA BERTOCCHI Elena 19 SEP 1994 56.40 (1)
2 RUS BAZHINA Nadezhda 29 DEC 1987 55.20 (1) 1.20
3 SUI HEIMBERG Michelle 02 JUN 2000 52.80 (1) 3.60
3 GER STAWCZYNSKI Louisa 29 JAN 1997 52.80 (1) 3.60
5 UKR PYSMENSKA Anna 12 MAR 1991 51.75 (1) 4.65
6 ITA PELLACANI Chiara 12 SEP 2002 50.70 (1) 5.70
7 POL SKRZEK Kaja 12 NOV 1998 50.40 (1) 6.00
7 BLR KHAMULKINA Alena 24 JUL 1997 50.40 (1) 6.00
9 RUS KOROLEVA Vitaliia 27 MAY 2001 49.20 (1) 7.20
10 NED JANSEN Inge 02 JUN 1994 48.00 (1) 8.40
11 FIN KANERVA Roosa 17 MAR 1999 46.00 (1) 10.40
12 GER PUNZEL Tina 01 AUG 1995 44.85 (1) 11.55

17.09: anche per Stawczynski arrivano 52.80 punti e il primo posto

17.08: Heimberg con 52.80 va in testa

17.08: errore grave di Punzel, solo 44 punti per la tedesca

17.05: Pellacani è in testa dopo i primi quattro tuffi

17.04: 50.70 in apertura per Pellacani

17.03: iniziata la finale. Tra poco Pellacani

16.50: fra 10′ il via dell’attesissima finale del metro femminile con due azzurre in gara. Ecco le protagoniste: Kanerva (Fin), Skrzek (Pol), Pellacani (Ita), Koroleva (Rus), Jansen (Ned), Punzel (Ger), Heimberg (Sui), Stawczynski (Ger), Khamulkina (Blr), Pysmenska (Ukr), Bazhina (Rus), Bertocchi (Ita)

16.39: appuntamento fra 20′ per il trampolino dal metro donne

16.38: Questa la classifica finale del trampolino sincro 3 metri uomini:
1 RUS ZAKHAROV Ilia 02 MAY 1991 427.71 (6)
KUZNETSOV Evgenii 12 APR 1990
2 UKR KVASHA Illya 05 MAR 1988 426.96 (6) 0.75
KOLODIY Oleg 16 MAR 1993
3 GBR WOODWARD Frederick 23 JUN 1995 395.61 (6) 32.10
HEATLY James 20 MAY 1997
4 GER HAUSDING Patrick 09 MAR 1989 393.39 (6) 34.32
FECK Stephan 17 FEB 1990
5 ITA MARSAGLIA Lorenzo 16 NOV 1996 374.88 (6) 52.83
AUBER Gabriele 20 FEB 1994
6 SUI DUTOIT Guillaume 18 JAN 1996 359.22 (6) 68.49
RIECKHOFF Simon 28 JUN 1999
7 POL LESIAK Kacper 06 NOV 1996 357.66 (6) 70.05
RZESZUTEK Andrzej 25 OCT 1991
8 ESP GARCIA BOISSIER Nicolas 20 JUN 1995 353.82 (6) 73.89
GARCIA BOISSIER Hector 09 OCT 1996
9 AUT BRANDL Fabian 02 FEB 1992 335.04 (6) 92.67
BLAHA Constantin 01 DEC 1987
10 FRA CATEL Antoine 15 DEC 1993 333.18 (6) 94.53
ROSSET Matthieu 26 MAY 1990
11 BLR KARALIOU Yauheni 26 MAR 1991 321.69 (6) 106.02
TKACHOU Mikita 10 OCT 1994
12 GEO MELIKIDZE Sandro 10 NOV 1996 303.42 (6) 124.29
ONIKASHVILI Tornike 17 MAR 2000

16.35: 75 centesimi separano i padroni di casa Kvasha/Kolodiy dall’oro!!! Arrivano 91.20, ne servivano 91.95 per il primo posto e duinque oro per Zakharov/Kuznetzov (427.71), argento per Kvasha/Kolodiy (426.96), terzo posto per Woodward(Heatly con 395.61, poi Hausding/Feck (393.39) e i nostri Marsaglia/Auber quinti a 374.88

16.34: sarà bronzo Gran Bretagna con Woodward e Heatly che piazzano un 78.54 e con 395.61 superano in volata Hausding/Feck

16.31: Zakharov/Kuznetzov sfruttano al meglio il coefficiente 3.8 e raggiungono quota 95.76 per un totale di 427.71. Serviranno oltre i 90 punti a Kvasha/Kolodiy per aggiudicarsi l’oro

16.29: 74.46 per gli svizzeri che erano i più immediati inseguitori degli azzurri, oprmai certi della quinta posizione

16.28: 70.38 per Hausding/Feck. Bronzo probabile ma non certo per i tedeschi insidiati dai britannici

16.27: Marsaglia e Auber chiudono con un buon 67.50 (coefficiente non altissimo) una gara di altissimo spessore. Male che vada saranno quinti con 374.88 punti, record personale! Bravissimi

16.26: Questa la classifica parziale prima dell’ultima rotazione:
1 UKR KVASHA Illya 05 MAR 1988 335.76 (5)
KOLODIY Oleg 16 MAR 1993
2 RUS ZAKHAROV Ilia 02 MAY 1991 331.95 (5) 3.81
KUZNETSOV Evgenii 12 APR 1990
3 GER HAUSDING Patrick 09 MAR 1989 323.01 (5) 12.75
FECK Stephan 17 FEB 1990
4 GBR WOODWARD Frederick 23 JUN 1995 317.07 (5) 18.69
HEATLY James 20 MAY 1997
5 ITA MARSAGLIA Lorenzo 16 NOV 1996 307.38 (5) 28.38
AUBER Gabriele 20 FEB 1994
6 POL LESIAK Kacper 06 NOV 1996 287.28 (5) 48.48
RZESZUTEK Andrzej 25 OCT 1991
7 ESP GARCIA BOISSIER Nicolas 20 JUN 1995 285.48 (5) 50.28
GARCIA BOISSIER Hector 09 OCT 1996
8 SUI DUTOIT Guillaume 18 JAN 1996 284.76 (5) 51.00
RIECKHOFF Simon 28 JUN 1999
9 AUT BRANDL Fabian 02 FEB 1992 283.74 (5) 52.02
BLAHA Constantin 01 DEC 1987
10 FRA CATEL Antoine 15 DEC 1993 280.14 (5) 55.62
ROSSET Matthieu 26 MAY 1990
11 BLR KARALIOU Yauheni 26 MAR 1991 273.75 (5) 62.01
TKACHOU Mikita 10 OCT 1994
12 GEO MELIKIDZE Sandro 10 NOV 1996 264.72 (5) 71.04
ONIKASHVILI Tornike 17 MAR 2000

16.24: Che tuffo di Kvasha/Kolodiy!!! 84 punti e ancora primo posto con discreto margine (4 punti) sui russi prima dell’ultima, decisiva, rotazione. Bella gara, emozionante

16.23: 77.52 per Woodward/Heatly che si portano a +10 sulla coppia azzurra

16.20: 81.60 per Zakharov/Kuznetzov che riprendono la marcia

16.16: ancora un buon tuffo per Auber e Marsaglia che totalizzano 70.38, forse non sufficiente per alimentare le speranze di podio (Hausding/Feck volano a 78 punti) ma la gara degli azzurri è di alto livello

16.15: a due rotazioni dal termine Ucraina in testa davanti a Russia e Germania ma la notizia è che Marsaglia/Auber sono a soli 7 punti dal podio. Ci proveranno finop in fondo. Grande gara comunque del binomio italiano

1 UKR KVASHA Illya 05 MAR 1988 251.76 (4)
KOLODIY Oleg 16 MAR 1993
2 RUS ZAKHAROV Ilia 02 MAY 1991 250.35 (4) 1.41
KUZNETSOV Evgenii 12 APR 1990
3 GER HAUSDING Patrick 09 MAR 1989 244.47 (4) 7.29
FECK Stephan 17 FEB 1990
4 GBR WOODWARD Frederick 23 JUN 1995 239.55 (4) 12.21
HEATLY James 20 MAY 1997
5 ITA MARSAGLIA Lorenzo 16 NOV 1996 237.00 (4) 14.76
AUBER Gabriele 20 FEB 1994
6 POL LESIAK Kacper 06 NOV 1996 236.88 (4) 14.88
RZESZUTEK Andrzej 25 OCT 1991
7 ESP GARCIA BOISSIER Nicolas 20 JUN 1995 226.68 (4) 25.08
GARCIA BOISSIER Hector 09 OCT 1996
8 AUT BRANDL Fabian 02 FEB 1992 226.62 (4) 25.14
BLAHA Constantin 01 DEC 1987
9 SUI DUTOIT Guillaume 18 JAN 1996 223.56 (4) 28.20
RIECKHOFF Simon 28 JUN 1999
10 FRA CATEL Antoine 15 DEC 1993 218.04 (4) 33.72
ROSSET Matthieu 26 MAY 1990
11 BLR KARALIOU Yauheni 26 MAR 1991 212.55 (4) 39.21
TKACHOU Mikita 10 OCT 1994
12 GEO MELIKIDZE Sandro 10 NOV 1996 209.82 (4) 41.94
ONIKASHVILI Tornike 17 MAR 2000

16.14: zampata di Kvasha/Kolodiy che con 78 punti prendono il comando delle operazioni quando mancano solo due rotazioni alla fine

16.12: 69.75 punti per Woodward/Heatly che superano gli azzurri di pochissimo

16.10: Zakharov e Kuznetzov riaprono la gara fermandosi a quota 61. Sono ancora in testa ma con vantaggio risicato e gli azzurri sono vicinissimi

16.06: ancora un ottimo tuffo per Marsaglia e Auber che totalizzano 69.75 nel quarto tuffo e addirittura avvicinano Hausding/Feck (64)

16.04: i russi accelerano, bene i tedeschi, gli ucraini rincorrono ma molto bene a metà gara Marsaglia/Auber che sono quinti vicnissimi alla zona podio

1 RUS ZAKHAROV Ilia 02 MAY 1991 188.40 (3)
KUZNETSOV Evgenii 12 APR 1990
2 GER HAUSDING Patrick 09 MAR 1989 180.42 (3) 7.98
FECK Stephan 17 FEB 1990
3 UKR KVASHA Illya 05 MAR 1988 173.64 (3) 14.76
KOLODIY Oleg 16 MAR 1993
4 GBR WOODWARD Frederick 23 JUN 1995 169.80 (3) 18.60
HEATLY James 20 MAY 1997
5 ITA MARSAGLIA Lorenzo 16 NOV 1996 167.25 (3) 21.15
AUBER Gabriele 20 FEB 1994
6 POL LESIAK Kacper 06 NOV 1996 162.42 (3) 25.98
RZESZUTEK Andrzej 25 OCT 1991
7 ESP GARCIA BOISSIER Nicolas 20 JUN 1995 160.08 (3) 28.32
GARCIA BOISSIER Hector 09 OCT 1996
8 AUT BRANDL Fabian 02 FEB 1992 157.80 (3) 30.60
BLAHA Constantin 01 DEC 1987
9 FRA CATEL Antoine 15 DEC 1993 156.84 (3) 31.56
ROSSET Matthieu 26 MAY 1990
10 SUI DUTOIT Guillaume 18 JAN 1996 156.60 (3) 31.80
RIECKHOFF Simon 28 JUN 1999
11 BLR KARALIOU Yauheni 26 MAR 1991 152.10 (3) 36.30
TKACHOU Mikita 10 OCT 1994
12 GEO MELIKIDZE Sandro 10 NOV 1996 150.30 (3) 38.10
ONIKASHVILI Tornike 17 MAR 2000

15.58: Zakharov/Kuznetzov calano l’asso: 84 punti e primo posto per la coppia russa!

15.57: Catel/Rosset non vanno oltre i 64 punti e sono dietro agli azzurri al momento

15.55: gran tuffo di Marsaglia e Auber che totalizzano 72.50 punti e restano in scia di Hausding/Feck (77.22) nella prima rotazione di tuffi liberi

15.53: Hausding/Feck mantengono la testa, risalgono la china Zakharov/Kuznetzov, Auber/Marsaglia scendono al quinto posto. Questa la classifica parziale dopo la seconda rotazione:

1 GER HAUSDING Patrick 09 MAR 1989 103.20 (2)
FECK Stephan 17 FEB 1990
2 RUS ZAKHAROV Ilia 02 MAY 1991 102.00 (2) 1.20
KUZNETSOV Evgenii 12 APR 1990
3 UKR KVASHA Illya 05 MAR 1988 100.20 (2) 3.00
KOLODIY Oleg 16 MAR 1993
4 GBR WOODWARD Frederick 23 JUN 1995 99.60 (2) 3.60
HEATLY James 20 MAY 1997
5 ITA MARSAGLIA Lorenzo 16 NOV 1996 94.80 (2) 8.40
AUBER Gabriele 20 FEB 1994
6 BLR KARALIOU Yauheni 26 MAR 1991 93.60 (2) 9.60
TKACHOU Mikita 10 OCT 1994
6 FRA CATEL Antoine 15 DEC 1993 93.60 (2) 9.60
ROSSET Matthieu 26 MAY 1990
6 POL LESIAK Kacper 06 NOV 1996 93.60 (2) 9.60
RZESZUTEK Andrzej 25 OCT 1991
9 AUT BRANDL Fabian 02 FEB 1992 93.00 (2) 10.20
BLAHA Constantin 01 DEC 1987
10 SUI DUTOIT Guillaume 18 JAN 1996 91.80 (2) 11.40
RIECKHOFF Simon 28 JUN 1999
11 ESP GARCIA BOISSIER Nicolas 20 JUN 1995 89.40 (2) 13.80
GARCIA BOISSIER Hector 09 OCT 1996
12 GEO MELIKIDZE Sandro 10 NOV 1996 88.20 (2) 15.00
ONIKASHVILI Tornike 17 MAR 2000

15.49: risalgono i russi ma gli azzurri sono ancora in ottima posizione. Questa la classifica a metà della seconda rotazione:

1 GER HAUSDING Patrick 09 MAR 1989 103.20 (2)
FECK Stephan 17 FEB 1990
2 RUS ZAKHAROV Ilia 02 MAY 1991 102.00 (2) 1.20
KUZNETSOV Evgenii 12 APR 1990
3 ITA MARSAGLIA Lorenzo 16 NOV 1996 94.80 (2) 8.40
AUBER Gabriele 20 FEB 1994
4 BLR KARALIOU Yauheni 26 MAR 1991 93.60 (2) 9.60
TKACHOU Mikita 10 OCT 1994
4 FRA CATEL Antoine 15 DEC 1993 93.60 (2) 9.60
ROSSET Matthieu 26 MAY 1990
4 POL LESIAK Kacper 06 NOV 1996 93.60 (2) 9.60
RZESZUTEK Andrzej 25 OCT 1991
7 SUI DUTOIT Guillaume 18 JAN 1996 91.80 (2) 11.40

15.46: paganbo dazio gli azzurri nel secondo tuffo obbligarorio. Arrivano solo 45.60 (totale 94.80), mentre Hausding e Feck volano a quota 103.20

15.45: Germania, Ucraina, Gbr e, a sorpresa, Italia. Questa la classifica provvisoria dopo la prima rotazione di tuffi obbligatori:

1 GER HAUSDING Patrick 09 MAR 1989 52.20 (1)
FECK Stephan 17 FEB 1990
2 UKR KVASHA Illya 05 MAR 1988 50.40 (1) 1.80
KOLODIY Oleg 16 MAR 1993
3 GBR WOODWARD Frederick 23 JUN 1995 49.80 (1) 2.40
HEATLY James 20 MAY 1997
4 ITA MARSAGLIA Lorenzo 16 NOV 1996 49.20 (1) 3.00
AUBER Gabriele 20 FEB 1994
4 SUI DUTOIT Guillaume 18 JAN 1996 49.20 (1) 3.00
RIECKHOFF Simon 28 JUN 1999
4 RUS ZAKHAROV Ilia 02 MAY 1991 49.20 (1) 3.00
KUZNETSOV Evgenii 12 APR 1990
7 FRA CATEL Antoine 15 DEC 1993 48.60 (1) 3.60
ROSSET Matthieu 26 MAY 1990
8 BLR KARALIOU Yauheni 26 MAR 1991 46.80 (1) 5.40
TKACHOU Mikita 10 OCT 1994
8 POL LESIAK Kacper 06 NOV 1996 46.80 (1) 5.40
RZESZUTEK Andrzej 25 OCT 1991
8 AUT BRANDL Fabian 02 FEB 1992 46.80 (1) 5.40
BLAHA Constantin 01 DEC 1987
11 GEO MELIKIDZE Sandro 10 NOV 1996 45.60 (1) 6.60
ONIKASHVILI Tornike 17 MAR 2000
12 ESP GARCIA BOISSIER Nicolas 20 JUN 1995 44.40 (1) 7.80
GARCIA BOISSIER Hector 09 OCT 1996

15.40: Marsaglia/Auber resistono al secondo posto dopo sette tuffi. Questa la situazione.

1 GER HAUSDING Patrick 09 MAR 1989 52.20 (1)
FECK Stephan 17 FEB 1990
2 ITA MARSAGLIA Lorenzo 16 NOV 1996 49.20 (1) 3.00
AUBER Gabriele 20 FEB 1994
2 SUI DUTOIT Guillaume 18 JAN 1996 49.20 (1) 3.00
RIECKHOFF Simon 28 JUN 1999
2 RUS ZAKHAROV Ilia 02 MAY 1991 49.20 (1) 3.00
KUZNETSOV Evgenii 12 APR 1990
5 FRA CATEL Antoine 15 DEC 1993 48.60 (1) 3.60
ROSSET Matthieu 26 MAY 1990

15.35: iniziata leggermente in ritardo la finale del sincro uomini 3 metri e arriva subito un 49.20 per Marsaglia/Auber, 52.20 i forti tedeschi Husding/Fenk

15.25: tra pochi minuti il via della finale del sincro da 3 metri uomini. In gara anche gli azzurri Lorenzo Marsaglia e Gabriele Auber

10.34: questa la cronaca della gara femminile dal metro

10.12 Appuntamento alle 16.30 con la finale del sincro maschile, mentre alle 18.00 appuntamento con la finale del 1m femminile: tutti con Elena Bertocchi a caccia della medaglia d’oro!

10.09 Oggi pomeriggio Elena Bertocchi lotterà per la medaglia d’oro! Dopo l’argento l’azzurra vuole il titolo europeo e parte con tutti i favori del pronostico. La 14enne Chiara Pellacani chiude con un eccellente decimo posto (229.00): il futuro è tutto dalla sua parte.

10.08 BERTOCCHIIIIIIII. Elena chiude al comando il turno di qualifica con 261.890 punti, addirittura sei lunghezze di vantaggio sulla russa Nadezhda Bazhina (255.30) e ben 11 sull’ucraina Anna Pysmenska (250.45).

09.54 BERTOCCHIIIIIII! Continua a macinare una super gara e con la media del 7 nel quarto tuffo sale al comando con 50.40 punti! 207.20 il totale per l’azzurra che ha 1.3 lunghezze di vantaggio sulla russa Nadezhda Bazhina e quasi quattro sull’ucraina Anna Pysmenska (203.65) e sulla bielorussa Alena Khamulkina (203.35).

09.50 Sufficiente il quarto tuffo di Chiara Pellacani (48.10) che sale al 12esimo posto con 179.80: si può lottare per la finale.

09.40 Anna Pellecani sprofonda: la 14enne prende 5,5 di media nel suo terzo tuffo (39.60) e con 131.70 scivola in 16esima posizione.

09.45 Elena Bertocchi pulita nel terzo tuffo, sulla media del 7,5 ma il coefficiente basso non la aiuta: 50.60 punti, 156.80 complessivi ed è seconda in classifica, a soli 5 centesimi dall’ucraina Anna Pysmenska.

09.30 Elena Bertocchi si conferma al comando al termine della seconda rotazione di tuffi! L’azzurra per il momento ha fatto quello che doveva fare. Pellecani si gioca invece la qualificazione alla finale di questo pomeriggio.

09.25 BERTOCCHIIIIII! Sfrutta il coefficiente più alto del secondo tuffo, media che sfiora il 7 e ottiene a 54.60 e sale a un complessivo 106.20. Precede di quattro punti la bielorussa Alena Khamulkina (102.40), l’olandese Inge Jansen (102.30) e la russa Nadezhda Bazina.

09.23 Sufficienza pelata per Chiara Pellecani nel secondo tuffo: 41.40 e totale di 92.10, è dodicesima.

09.20 Siamo nel vivo della seconda rotazione. Per il momento la bielorussa Alena Khamulkina ha preso il comando (102.40) davanti all’olandese Inge Jansen (102.30) e all’ucraina Anna Pysmenska (102.25). Siamo a metà della seconda rotazione, tra poco toccherà alla Bazhina e poi alle due azzurre.

09.13 Quattro atlete al termine della prima rotazione.

09.12 Media del 7 per Elena Bertocchi che esegue un buon tuffo, utile per strappare 51.60 punti e salire al terzo posto in classifica alla pari dell’olandese Inge Jansen. Sempre Bazhina al comando con 54.00.

09.13 Tocca a Elena Bertocchi, tra le favorite della vigilia, argento in carica.

09.12 Prova discreta dell’azzurrina che ottiene la media del 6.5 abbondante e ottiene 50.70, al momento è quarta.

09.11 Ora tutti con Chiara Pellecani.

09.10 In testa alla gara c’è una delle favorite, la russa Nadezhda Bazhina che ha piazzato 54.00 con il primo tuffo.

09.00 Iniziata la qualifica: 20 atlete impegnate, Bertocchi e Pellacani si esibiranno per 15esima e 16esima.

08.50 Si partirà con il turno di qualifiche dal 1m femminile. Elena Bertocchi è la grande carta dell’Italia, argento lo scorso anno e a caccia della seconda medaglia della competizione dopo l’oro nel sincro misto. Attenzione anche alla 14enne Chiara Pellacani.

08.45 Buongiorno amici di OASport. Alle 09.00 inizia la lunga giornata degli Europei di tuffi.

 

(foto Renzo Brico)

Lascia un commento

scroll to top