Calcio, Qualificazioni Mondiale 2018: niente goleada con il Liechtenstein. 5-0 per una bella Italia

Andrea-Belotti-si-può-usare.jpg

Non arriva la goleada attesa, ma il pubblico della Dacia Arena di Udine può comunque gioire per una più che discreta performance della nazionale italiana. Nella sesta giornata delle Qualificazioni ai Mondiali 2018 di calcio la squadra guidata da Giampiero Ventura si impone per 5-0 contro il Liechtenstein e questo risultato non basta per raggiungere la Spagna nella differenza reti nel Gruppo G. Secondo posto, dunque: molto probabilmente servirà un’impresa in terra iberica a settembre per evitare la trappola dei play-off.

Non parte molto forte l’Italia. Al 3′ viene annullato un gol a Candreva, ma per una ventina di minuti l’unico che va vicino alla rete è Immobile, apparso però in serata no per quanto riguarda la vena realizzativa. L’attesissima segnatura azzurra arriva al 35′, a segnare non può che essere il man of the match: top e tiro al volo splendido per Lorenzo Insigne. Non riesce però la nazionale ad aumentare il ritmo per cercare le tanto attese reti: ancora una volta Immobile sbaglia in area di rigore e si chiude un primo tempo con una sola rete di scarto.

Nel secondo tempo si vede un’Italia diversa, ma che ha sempre problemi in zona gol. A muovere il tabellino è il bomber Andrea Belotti, servito ancora da una volta da un super Insigne, che in profondità riesce ad essere freddo davanti al portiere avversario al 52′. Da lì in poi diventa un vero e proprio assedio tricolore: palo per Immobile, gol annullato al neo entrato Eder per fuorigioco che è solo il preludio di quello che accadrà al 74′. Altra combinazione con Belotti per l’italobrasiliano che questa volta è in posizione regolare e può metterla dentro da pochi passi per il 3-0. All’83’ arriva la gioia anche per Federico Bernardeschi: l’attaccante della Fiorentina, entrato da pochi minuti, si fa trovare subito frizzante in zona offensiva e timbra il cartellino con un tiro da fuori area. A chiudere il tabellino è Manolo Gabbiadini, a completare tre cambi azzeccatissimi di Ventura, assistito al meglio da Spinazzola, davvero a suo agio sulla sinistra.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top