Atletica, Diamond League 2017 – A Oslo pochi sussulti ma Barshim vola a 2.38! Vittorie Schippers e De Grasse, tutti i risultati

golden-gala-roma-barshim067.jpg

Mutaz Ezza Barshim


A Oslo (Norvegia) si è disputata la quinta tappa della Diamond League 2017 di atletica leggera. Serata con pochi sussulti al Bislett Stadium, di seguito tutti i risultati.

 

SALTO IN ALTO (maschile) – Ruggito di Mutaz Essa Barshim che vola a 2.38, firma la miglior prestazione mondiale stagionale e batte il Campione del Mondo Bohdan Bondarenko (2.29, tre errori a 2.32) e il Campione Olimpico Derek Drouin (2.25, tre errori a 2.29).

100 METRI (maschile) – André De Grasse conferma il pronostico della vigilia e vince di un soffio. Il vicecampione olimpico si impone in 10.01 precedendo il britannico Chijindu Ujah (10.02) e l’ivoriano Ben Youssef Meite (10.03).

200 METRI (femminile) – Tutto facile per Dafne Schippers che nonostante 1,4 m/s di vento a favore corre in un alto 22.31 lasciandosi alle spalle l’ivoriana Murielle Ahoure (22.74) e la giamaicana Simone Facey (22.77).

400 METRI OSTACOLI (maschile) – Il pubblico va in visibilio per il trionfo di Karsten Warholm, idolo di casa che realizza il record nazionale (48.25) battendo così il turco Yasmani Coepllo (48.44) e l’irlandese Thmas Barr (48.95) mentre Kerron Clement chiude nelle retrovie (50.52).

800 METRI (femminile) – Sontuosa affermazione della superfavorita Caster Semenya in 1:57.59. Niente da fare per Francine Niyonsaba (1:58.18) e Margaret Wambui (1:59.17).

 

SALTO CON L’ASTA (femminile) – Trionfo della Campionessa del Mondo Yarisley Silva con 4.81: la cubana supera la misura al primo tentativo poi fallisce l’assalto al nuovo personale (4.92). Battuta la russa Anzhelika Sidorova (4.75, poi tre nulli a 4.81) e la tedesca Lisa Ryzih (4.65).

SALTO IN LUNGO (femminile) – Bel balzo della statunitense Tianna Bartoletta che grazie al 6.79 ottenuto al quinto tentativo riesce a superare Darya Klishina e a respingere il suo ultimo assalto (6.75 per la bella russa). Terza la tedesca Claudia Rath (6.63).

 

LANCIO DEL DISCO (maschile) – Vittoria a sorpresa dello svedese Daniel Stahl (68.06) che rifila un metro di distacco al giamaicano Fedrick Dacres (67.10), terzo il belga Philip Milanov (66.39). Più indietro i grandi favoriti: i fratelli Robert e Christoph Harting, Campioni Olimpici, si fermano a 65.11 e 64.13, quinta e sesta posizione davanti all’altra icona Piotr Malachowski (63.70).

LANCIO DEL DISCO (femminile) – L’imbattibile Sandra Perkovic deve sudare per vincere ma con 66.79 la Campionessa Olimpica riesce a battere le cubane Yaimi Perez (66.24) e Denia Caballero (63.29).

400 METRI (maschile) – Tempi alti e successo per il botswano Baboloki Thebe (44.95) davanti al britannico Matthew Hudson-Smith (45.16) e al ceco Pavel Maslak (45.52).

100 METRI OSTACOLI – La tedesca Pamela Dutkiewicz primeggia in 12.73 davanti alla statunitense Kristi Catlin (12.75) e alla norvegese Isabelle Pedersen (12.75).

1500 METRI (maschile) – Vittoria del britannico Jake Wightman (3:34.17, personale) che in volata ha la meglio sul kenyota Elijah Manangoi (3:34.30) e sul polacco Marcin Lewandowski (3:34.60).

3000 METRI SIEPI (femminile) – La kenyota Norah Jeruto (9:17.27) vince davanti all’etiope Sofia Assefa (9:17.24) e alla svizzera Fabienne Schlumpf (9:21.65).

 

Lascia un commento

Top