Motocross, GP Germania 2017 – Qualifying Race: Benoit Paturel mette il suo sigillo in Mx2, Pauls Jonass e Jeremy Seewer in scia. Ottima prova di Michele Cervellin (4°)

profilo-twitter-MxGP.jpg

E’ del francese della Yamaha Benoit Paturel la vittoria della Qualifying Race del Gp di Germania, ottava tappa del Mondiale 2017 di motocross, classe Mx2. Il transalpino si è imposto davanti al leader del campionato, il lettone della Ktm Pauls Jonass, distante 6″053 dalla vetta, ed allo svizzero Jeremy Seewer, in sella alla Suzuki, secondo della graduatoria iridata, a 6″454 dalla vetta. Ottima la prova del nostro Michele Cervellin (Honda) , protagonista di una gara decisamente consistente a precedere lo statunitense Thomas Covington (Husqvarna) mentre uno degli attori principali della corsa odierna, il danese Thomas Kjer Olsen (Husqvarna), ha concluso in decima posizione alle spalle anche del nostro Samuele Bernardini (TM).

Al via è bruciante la partenza di Jonass, subito dominante sul terreno di Teutschenthal. Tuttavia, il ritmo di 1’53″/1’54” non è inarrivabile per la coppia Covington-Olsen ed infatti alla quarta tornata c’è il sorpasso di entrambi ai danni del lettone che deve guardarsi anche dal rampante Paturel e dal sempre pericoloso Seewer. Alle spalle del quintetto di testa, assai compatto, un Cervellin molto attento a non sbagliare e disegnare ottime traiettorie lungo i 1540 metri tedeschi. Al 5° giro si inizia con il festival dell’errore: Covinghton braccato dal compagno di squadra (Olsen) cade cedendo la leadership. Una prima posizione che però non dura molto perchè anche Olsen è vittima di una caduta che che consente a Jonass di recuperare la testa nella fase centrale seguito da Paturel e Seewer. Olsen, dalla quarta piazza, tenta il recupero ma la voglia di recuperare è cattiva consigliera per il centauro, nuovamente in terra, pagando dazio e chiudendo al termine in decima piazza. Di tutto questo approfitta Cervellin, salito in quarta posizione e tenendo a bada Covington mentre Paturel nelle ultime battute infila a sorpresa l’alfiere della Ktm mettendo il proprio sigillo davanti al lettone ed a Seewer.

Per quanto concerne gli altri italiani, detto di Cervellin, altrettanto positiva la prova di Bernardini, nono davanti a Olsen, mentre si sono classificati, rispettivamente, in tredicesima e diciottesima posizione Ivo Monticelli (Ktm) e Simone Furlotti (Yamaha)

 

ORDINE DEI TEMPI QUALIFYING RACE MX2 GP GERMANIA 2017

Immagine

 

 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da profilo twitter MxGP

Lascia un commento

Top