Moto3, GP Spagna 2017 – Gara: Canet beffa Romano Fenati all’ultimo respiro. 3° Mir, sempre più leader del Mondiale

Doveva essere fin da subito Italia-Spagna a Jerez de la Frontera e così è stato. Dopo l’indiretta battaglia italo-iberica per la pole position di ieri (solo tre “intrusi stranieri” nei primi 15!), anche l’odierna gara della Moto3 ha visto avvicendarsi in testa al GP di Spagna, nel consueto turbine di sorpassi, emozioni e gruppi compatti, tanti piloti italiani e spagnoli.

Alla fine, l’ha spuntata il diciassettenne Aron Canet (Estrella Galicia 0,0 – Honda), alla sua prima vittoria in carriera nel Motomondiale, che ha beffato all’ultimo respiro il nostro, bravissimo Romano Fenati (Marinelli Rivacold Snipers – Honda): appena 31 millesimi il distacco fra i due sulla linea del traguardo! Terzo, l’altro spagnolo della Honda (Leopard Racing Team), Joan Mir, il quale grazie al terzo podio su quattro gare stagionali ha consolidato la leadership iridata.

La gara ha visto il grande avvio di Romano Fenati (3° in griglia), subito al comando davanti a Jorge Martin, Aron Canet e Joan Mir. 7° Fabio Di Giannantonio, 8° Nicolò Bulega. Purtroppo, immediatamente giù per terra Niccolò Antonelli. Saranno proprio questi centauri, assieme al sorprendente Marcos Ramirez e ad Andrea Migno ad animare le primissime posizioni della corsa per tutta la sua durata.

I due “non latini” che più avrebbero potuto insidiare l’egemonia pressoché totale dei riders italiani e spagnoli, vale a dire Darryn Binder (Sudafrica) e John McPhee (Gran Bretagna), si sono auto-eliminati poco prima di metà gara, lasciando pista libera anche nella classifica iridata ai vari Mir, Fenati, Martin, Canet, Migno, Di Giannantonio.

Mai davvero in lotta per il podio Nicolò Bulega ed Enea Bastianini, rispettivamente 7° e 8° sotto la bandiera a scacchi, poco dietro i connazionali Andrea Migno (6°, autore del “giro veloce in gara”, il primo della sua carriera) e Fabio Di Giannantonio (5°).

L’ORDINE DI ARRIVO COMPLETO

Pos. Num. Pil. Naz. Team Moto
1 44 Aron CANET SPA Estrella Galicia 0,0 Honda
2 5 Romano FENATI ITA Marinelli Rivacold Snipers Honda
3 36 Joan MIR SPA Leopard Racing Honda
4 42 Marcos RAMIREZ SPA Platinum Bay Real Estate KTM
5 21 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Del Conca Gresini Moto3 Honda
6 16 Andrea MIGNO ITA SKY Racing Team VR46 KTM
7 8 Nicolo BULEGA ITA SKY Racing Team VR46 KTM
8 33 Enea BASTIANINI ITA Estrella Galicia 0,0 Honda
9 88 Jorge MARTIN SPA Del Conca Gresini Moto3 Honda
10 58 Juanfran GUEVARA SPA RBA BOE Racing Team KTM
11 64 Bo BENDSNEYDER NED Red Bull KTM Ajo KTM
12 95 Jules DANILO FRA Marinelli Rivacold Snipers Honda
13 19 Gabriel RODRIGO ARG RBA BOE Racing Team KTM
14 75 Albert ARENAS SPA Mahindra Northgate Aspar Mahindra
15 71 Ayumu SASAKI JPN SIC Racing Team Honda
16 11 Livio LOI BEL Leopard Racing Honda
17 27 Kaito TOBA JPN Honda Team Asia Honda
18 84 Jakub KORNFEIL CZE Peugeot MC Saxoprint Peugeot
19 48 Lorenzo DALLA PORTA ITA Mahindra Northgate Aspar Mahindra
20 40 Darryn BINDER RSA Platinum Bay Real Estate KTM
21 41 Nakarin ATIRATPHUVAPAT THA Honda Team Asia Honda
22 23 Niccolò ANTONELLI ITA Red Bull KTM Ajo KTM
23 14 Tony ARBOLINO ITA SIC58 Squadra Corse Honda
24 6 Maria HERRERA SPA AGR Team KTM
25 31 Raul FERNANDEZ SPA Mahindra MRW Aspar Team Mahindra
26 4 Patrik PULKKINEN FIN Peugeot MC Saxoprint Peugeot
27 96 Manuel PAGLIANI ITA CIP Mahindra
17 John MCPHEE GBR British Talent Team Honda
12 Marco BEZZECCHI ITA CIP Mahindra
7 Adam NORRODIN MAL SIC Racing Team Honda
24 Tatsuki SUZUKI JPN SIC58 Squadra Corse Honda
63 Vicente PEREZ SPA Reale Avintia Academy KTM

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Karate, Europei 2017: le azzurre del kata demoliscono la Francia! Battaglia, Bottaro e Pezzetti sono campionesse d’Europa!

Ginnastica, Serie A 2017 – Le pagelle della gara di Ancona: Maggio sugli scudi, incanto Mori, bomba D’Amato, colpo Carofiglio