Moto3, qualifiche GP Spagna 2017: Jorge Martin centra la pole davanti a Canet, Fenati e Bulega, in un avvincente duello Spagna-Italia

Jorge Martin (Honda Del Conca Gresini) centra una incredibile pole position nelle qualifiche della Moto3 per il GP di Spagna con il tempo di 1:46.004 (soffiando il record della pista per la categoria, a Jack Miller, che l’aveva fissato nel 2014) e partirà davanti a tutti nella gara di domani. Dietro di lui c’è il suo connazionale Aron Canet in 1:46.441 (Honda Estrella Galicia 0,0) che, proprio all’ultimo respiro, passa il nostro Romano Fenati (Honda Marinelli) fermo a 1:46.518.

La seconda fila vede il secondo dei nostri portacolori Nicolò Bulega (Sky Racing VR46) che sfrutta la cancellazione del giro di Joan Mir per precedere Marcos Ramirez (KTM Platinum Bay) in 1:46.700 e Niccolò Antonelli (Red Bull KTM). Completano la top ten: Tatsuki Suzuki (SIC58), Andrea Migno (Sky Racing VR46) a 8 decimi dalla vetta, Joan Mir (Honda Leopard) e Darryn Binder (KTM Platinum Bay).

Gli altri italiani: undicesimo Fabio Di Giannantonio (Honda Del Conca Gresini) a soli 6 millesimi da Binder, quindi Enea Bastianini (Honda Estrella Galicia 0,0) in quattordicesima posizione, Lorenzo Della Porta (Mahindra) diciassettesimo, ventisettesimo Marco Bezzecchi (CIP Mahindra) due posti avanti rispetto a Tony Arbolino (SIC58), mentre è solo trentesimo Manuel Pagliani (CIP Mahindra).

Si annuncia un GP di Moto3 nel quale ci sarà grande battaglia tra Italia e Spagna (con 4 rappresentanti a testa nei primi 10 posti) con la speranza di vedere, come ad Austin, il nostro tricolore sventolare sopra il gradino più alto del podio.

CLASSIFICA GENERALE QUALIFICHE MOTO3:

1 MARTIN HONDA 1:46.004
2 CANET HONDA 1:46.441
3 FENATI HONDA 1:46.518
4 BULEGA KTM 1:46.655
5 RAMIREZ KTM 1:46.700
6 ANTONELLI KTM 1:46.757
7 SUZUKI HONDA SIC58 1:46.788
8 MIGNO KTM 1:46.835
9 MIR HONDA 1:46.838
10 BINDER KTM 1:46.860
11 DI GIANNANTONIO HONDA 1:46.866
..
14 BASTIANINI HONDA 1:47.000
..
17 DELLA PORTA MAHINDRA 1:47.195

Alessandro.passanti@oasport.it

FOTO: Twitter di Jorge Martin

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley femminile, Serie A1 – Finale Scudetto, stasera gara3: Novara o Modena, chi farà il primo allungo?

MotoGP, GP Spagna 2017: orario d’inizio e come seguirlo in tv. Il programma completo