Moto3, GP Francia 2017: Romano Fenati alla caccia della continuità necessaria per essere da titolo

Romano-Fenati-Twitter.jpg

Nel marasma di italiani impegnati nel Mondiale Moto3 2017, quello che fino ad ora ha convinto più di tutti è Romano Fenati. Il 21enne ascolano, tornato alle corse dopo mezza stagione 2016 (nella sua seconda parte) di purgatorio, a seguito delle vicissitudini con il suo ex team, è stato fino ad ora l’unica firma tricolore tra i vincitori della classe di ingresso al Motomondiale, nelle prime quattro gare disputate. Non sorprende il fatto di averlo ritrovato veloce e competitivo, poiché talento ed esperienza non hanno mai fatto difetto al marchigiano. Ciò che al momento ha sempre patito, al fine trovare la quadra giusta in ottica titolo e fare l’ultimo salto di qualità ancora mancante, è stata la costanza di rendimento lungo l’arco di un intero campionato, vero Tallone d’Achille di Romano.

L’inizio di 2017 sembra essere alquanto confortante in tal senso: una vittoria, un secondo, un quinto ed un settimo posto, con dunque Fenati sempre abbondantemente dentro la top-10 e capace, in un paio di occasioni, di offrire sprazzi di competitività importanti, fondamentali se si vuole vincere qualche GP e dunque lottare per l’iride a fine annata. Se guardiamo alla storia della Moto3 dal momento della sua istituzione in poi, tranne il Mondiale vinto da Brad Binder l’anno scorso, difficilmente si è visto un campione della categoria sbaragliare la concorrenza in maniera netta ed indiscutibile, ma si può notare come ottime prestazioni si siano coniugate a piazzamenti, seppure in posizioni nobili e di alta classifica. Guardando alle prime uscite stagionali, l’equilibrio sembra confermarsi come regola per la piccola cilindrata, e dunque è quello succitato il target che Fenati deve provare ad inseguire, se vorrà finalmente giocarsi la vittoria finale.

I margini di errore non ci sono, perché l’ascolano della Honda è ormai pilota più che maturo per la Moto3, essendo ormai chiamato a certificare il suo status di top della categoria in vista di un futuro salto in Moto2, punto di approdo naturale se vorrà sviluppare la propria carriera nel Motomondiale in un certo modo e con determinate ambizioni.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

davide.brufani@oasport.it

Foto: Profilo Twitter ufficiale Romano Fenati

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top