Mille Miglia 2017: scatta la novantesima edizione della celebre corsa per auto d’epoca

Mille-Miglia-2016-FotoCattagni-2.jpg

Fine maggio, tempo di “Mille Miglia” la celebre corsa di regolarità per auto d’epoca organizzata dall’Automobile Club Brescia che si snoda lungo il cuore dell’Italia e che, come consuetudine, parte ed arriva dalla città lombarda, andando a toccare Roma, prima di risalire tagliando diverse regioni italiane.

Questa affascinante “passeggiata” lungo le bellezze italiane, non è più una corsa vera e propria dal 1951, quando prendevano il via piloti leggendari, si vivevano grandi emozioni e, talvolta, avvenivano anche avvenimenti tragici, ma rimane immutato il fascino suo e delle vetture che completano il percorso. L’edizione di quest’anno coincide con il novantesimo compleanno della competizione, che mosse i primi passi proprio nel lontano 1927 (quando era una tappa unica) e sarà quella con il maggior numero iscritti, ben 705 (tra i quali spesso molti personaggi famosi, come Gianni Morandi). Come stabilito in concomitanza con la cinquantesima edizione, nel 1977, possono prendere parte alla corsa solamente le vetture antecedenti il 1957 che avevano preso parte alla competizione originale.

L’edizione 2017 si sviluppa su quattro giornate, dal 18 al 21 maggio, e prevede altrettante tappe. La prima prenderà il via da Brescia (come sempre da viale Venezia) alle ore 14:30 e si porterà subito verso est, costeggiando la zona del lago di Garda, passando poi per Verona, Vicenza e concludendosi a Padova (orario previsto 21:30). Dalla città veneta si ripartirà all’alba della giornata successiva(ore 6:30) per scendere verso sud, passando per Ferrara, Ravenna, la Repubblica di San Marino, quindi tra Marche e Umbria saranno toccate Urbino, Gubbio, Perugia e Terni, prima di concludersi a Roma (sempre alle ore 21:30). Dal terzo giorno, dunque, si tornerà verso nord (ore 7:00) per una lunga tirata fino a Parma, tagliando Lazio e Toscana (con tappe a Viterbo, Siena, Pistoia) fino a raggiungere l’Emilia, tra Modena, Reggio Emilia e arrivo nella città ducale (ore 21.15 circa). Domenica, partenza ore 7:30, si tornerà verso la base di partenza dopo un giro attorno al fiume Po, tra Cremona, Mantova e la risalita verso il capoluogo lombardo (con arrivo ancora in viale Venezia alle 14:30).

Un percorso che, come sempre, va a toccare tante città e paesi italiani e che, unico nel suo genere, permette a questi bolidi d’epoca di passarvi nel cuore per farsi ammirare dai tanti appassionati. Il tragitto Brescia-Roma-Brescia, è lo stesso di sempre, con deviazioni che cambiano anno per anno. Non sarà più la corsa a tutta velocità lungo l’Italia che si vedeva a cavallo della seconda Guerra Mondiale, ma il fascino della “Mille Miglia” rimane intatto e da l’opportunità di ammirare vetture splendide e, per chi le guida, regala quattro giorni indimenticabili tra i territori del “Bel paese”.

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

scroll to top