Giro d’Italia 2017, le pagelle della dodicesima tappa: Gaviria e Richeze, coppia da 10

Gaviria-reggio-emilia-e1495123052723.jpg

Reggio Emilia – LE PAGELLE DELLA DODICESIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA 2017, 234 chilometri da Forlì a Reggio Emilia

GAVIRIA Fernando, voto 10: terza vittoria di tappa al Giro, ormai una garanzia. Nelle prime frazioni ha preso il ritmo, poi sostanzialmente non ha lasciato quasi nulla agli avversari. Esplosivo e supportato da una squadra perfetta, domani avrà l’opportunità per il poker. Intanto si gode una giornata perfetta.

MARECZKO Jakub, voto 9: con un Gaviria così vincere è difficile. Oggi chiude secondo, il primo degli umani: si tratta del secondo piazzamento d’onore di una Corsa Rosa che sta prendendo connotati di livello anche in ottica futura. Velocità ed esplosività non gli mancano, questi risultati potrebbero essere un bel preambolo per vederlo davanti anche in corse di assoluto prestigio e adatte ai velocisti.

BENNETT Sam, voto 7,5: terzo podio, sempre sul gradino più basso. Un Giro solido e costante, favorito anche dalla squadra, che nei finali di tappa si porta in forze in testa al gruppo per condurlo nel migliore dei modi agli ultimi chilometri.

BAUHAUS Phil, voto 7: deve arrangiarsi perché la Sunweb, di fatto, è tutta per Dumoulin. Riesce a galleggiare nelle posizioni buone, sufficienti per agguantare il quarto posto.

RICHEZE Maxi, voto 10: stupendo nel favorire la volata di Gaviria. L’argentino della QuickStep-Floors pilota il compagno di squadra fino agli ultimi 100 metri, lasciandogli compiere solo la fine del lavoro. Lavora talmente bene da rimanere in classifica: taglia il traguardo in quinta posizione.

ZHUPA Eugert, voto 7: per lui questa era la tappa di casa, considerando la vicinanza alle zone in cui vive. Lavora per Mareczko ma ad un paio di chilometri dall’arrivo prova a sorprendere il gruppo. Non riesce a guadagnare troppo margine ma mette fuori il naso in una giornata per lui importante.

MODOLO Sacha, voto 6: di incoraggiamento. Un Giro difficile dopo una campagna del Nord sensazionale. Non sta bene fisicamente ma ha comunque provato a piazzarsi. Settimo.

GREIPEL André, voto 5: dopo la vittoria di Tortolì non è più salito sul podio. Fino ad ora il suo Giro è appena sotto la sufficienza anche per la mancanza di piazzamenti tra i migliori 3 una volta lasciata la Sardegna: domani ultima occasione per centrare il bersaglio grosso.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

PHOTO CREDIT: LaPresse – Ferrari / Rcs

Lascia un commento

Top