Giro d’Italia 2017: Fernando Gaviria concede il bis a Messina. Secondo un ottimo Jakub Mareczko

Nuova volata di gruppo per il Giro d’Italia dopo un arrivo in salita che non ha espresso molti verdetti. Nella quinta frazione, con partenza da Pedara e arrivo a Messina dopo 159 chilometri a trionfare è ancora una volta il colombiano della QuickStep-Floors Fernando Gaviria che fa il bis dopo il successo di domenica scorsa in quel di Cagliari. In casa Italia confortante la performance di Mareczko che chiude secondo. La Maglia Rosa resta sulle spalle di Bob Jungels.

Prime fasi di gara, nonostante molti saliscendi, davvero tranquille per il plotone. Come di consueto il gruppo ha lasciato andar via la fuga sin dallo start. Ci hanno provato in due: il russo Evgeny Shalunev (Gazprom-RusVelo) e il polacco Maciej Paterski (CCC Sprandi), che hanno guadagnato un vantaggio massimo di 4′. La coppia al comando si è andata a dividere i punti nell’unico GPM di giornata e sui due traguardi volanti, senza puntare troppo ad un’utopica vittoria di tappa. Le squadre dei velocisti si sono attivate sin dall’inizio per non lasciare troppo spazio.

La forte andatura del plotone per approcciare il primo passaggio sotto la linea del traguardo di Messina ha costretto i fuggitivi ad arrendersi a circa 15 chilometri dall’arrivo. Proprio al suono della campanella clamoroso errore per Luka Pibernik (Bahrain-Merida), che è scattato ed è giunto sulla linea a braccia alzate, con la convinzione di essersi aggiudicato la tappa.

Tanta confusione negli ultimi 5 chilometri dove nessuna squadra è riuscita a dominare per lanciare lo sprint. A 250 metri dal traguardo però è partita la volata devastante di Fernando Gaviria che ha battuto un rimontante Jakub Mareczko (Wilier Triestina) e l’irlandese Sam Bennet (Bora-Hansgrohe). Niente da fare per gli attesissimi André Greipel (quarto) e Caleb Ewan (addirittura fuori dalla top-10). In casa Italia piazzamenti anche per Roberto Ferrari (ottavo) ed Enrico Battaglin (decimo).

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter Giro d’Italia

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Classifica generale Giro d’Italia 2017, quinta tappa: Bob Jungels resta leader a Messina

VIDEO – Giro d’Italia 2017: Luka Pibernik, che distrazione! Esulta, ma manca ancora un giro!