Beach volley, World Tour 2017, Rio. Nicolai/Lupo ai quarti in rimonta! Ranghieri/Carambula noni

lupo-20.5.2017.jpg

Non sbagliano un colpo i vice campioni olimpici Daniele Lupo e Paolo Nicolai che raggiungono per la terza volta consecutiva i quarti di finale, obiettivo sempre centrato finora nei tre tornei disputati in questa stagione, mentre Ranghieri/Carambula alzano bandiera bianca di fronte alla coppia statunitense Gibb/Crabb e si devono accontentare del nono posto.

La coppia azzurra numero uno ha faticato non poco, soprattutto in avvio, ad avere ragione del binomio canadese Pedlow/Schachter che indovina un primo set al limite della perfezione. Battuta, muro, attacco: funziona tutto alla coppia canadese che prende un buon vantaggio nella parte iniziale (9-5) e lo aumenta fino al 21-14 che mette pressione ai due azzurri. Nicolai/Lupo non si fanno intimorire e scendono in campo con un altro piglio nel secondo set. Nicolai fa valere il muro, Lupo non commette più errori né in ricezione, né in attacco e la corazzata italiana riprende la solita velocità che porta gli azzurri ad accumulare un vantaggio netto fino al 21-14 conclusivo.

Soluzione al tie break con gli azzurri che mettono subito le cose in chiaro partendo avanti 6-2 con Nicolai attentissimo a muro e Lupo che arriva su tutti i palloni in difesa e non sbaglia un contrattacco. Un paio di errori di Lupo permettono a Pedlow/Schachter di avvicinarsi pericolosamente sull’11-9 ma un attacco lungo linea dello stesso Lupo e un muro di Nicolai sbarrano la strada alla possibile rimonta dei nordamericani (13-9). Nel finale ancora qualche sbavatura degli azzurri ma niente di grave con Lupo che, grazie ad una diagonale perfetta, mette a terra il punto del 15-12 che significa quarti di finale domani contro i brasiliani più in forma del momento, Alvaro Filho/Saymon.

Esce di scena, con qualche rimpianto, invece, la coppia Ranghieri/Carambula che gioca un discreto match con gli statunitensi Crabb/Gibb ma paga qualche black out di troppo e alcuni errori nelle fasi decisive del match. Nel primo set, dopo una fase iniziale di equilibrio, Gibb/Crabb piazzano un break micidiale di 5-0 che li porta sul 9-4. Ranghieri/Carambula non si perdono d’animo e si aggrappano alla battuta che li riporta addirittura in parità sul 12-12 (dall’8-12). L’elastico continua perché Gibb/Crabb ripartono di slancio e prima guadagnano un break (14-12), poi nel finale staccano definitivamente gli azzurri sul 21-17.

Nel secondo set si gioca punto a punto. Ranghieri/Carambula sembrano aver preso le misure agli avversari e tentano per due volte la fuga (11-9 e 18-16) ma Gibb/Crabb sono bravi a tornare sotto in fretta. Nel finale gli americani operano il sorpasso e hanno tre match ball, tutti annullati da Carambula. Ranghieri con il servizio conquista a sua volta un set ball ma poi sbaglia la battuta e Gibb/Crabb ne approfittano per piazzare due punti consecutivi, vincere 25-23 ed entrare nei quarti.

Negli ottavi donne Brasile dimezzato con tre coppie carioca che restano in corsa su sei che erano riuscite a ualificarsi. Bene anche le campionesse olimpiche Ludwig/Walkenhorst e le giovani statunitensi Claes/Hughes che non finiscono di stupire.

Così gi ottavi donne: Ludwig/Walkenhorst (Ger)-Davidova/Shchypkova (Ukr) 2-0 (21-13, 21-17), Pavan/Humana-Paredes (Can)-Juliana/Carol (Bra) 2-0 (22-20, 21-13), Laboureur/Sude (Ger)- Meppelink/van Gestel (Ned) 2-0 (25-23, 21-17), Hermannova/Slukova (Cze)-Josi/Lili (Bra) 2-0 (21-17, 21-17), Agatha/Duda (Bra)-Betschart/Hüberli (Sui) 2-1 (21-16, 18-21, 15-12), Elize Maia/Taiana Lima (Bra)- Claes/Hughes (Usa) 1-2 (21-10, 18-21, 9-15), Barbara/Fernanda (Bra)-Wilkerson/Bansley (Can) 2-1 (21-18, 11-21, 17-15), Larissa/Talita (Bra)-Bawden/Clancy (Aus) 2-0 (21-17, 21-16).

Così i quartifemminili oggi: Ludwig/Walkenhorst (Ger)-Pavan/Humana-Paredes (Can), Laboureur/Sude (Ger)-Hermannova/Slukova (Cze), Agatha/Duda (Bra)-Claes/Hughes (Usa), Barbara/Fernanda (Bra)-Larissa/Talita (Bra).

Così gli ottavi di finale maschili: Álvaro Filho/Saymon (Bra)-Evandro/Andre (Bra) 20 (21-18, 21-18), Nicolai/Lupo (Ita)-Pedlow/Schachter (Can) 2-1 (14-21, 21-14, 15-12), Doppler/Horst (AUT)-Losiak/Kantor (Pol) 0-2 (17-21, 12-21), Pedro Solberg/Guto (Bra)-Hyden/Doherty (Usa) 1-2 (16-21, 21-17, 21-23), Brouwer/Meeuwsen (Ned)-Virgen/Ontiveros (Mex) 2-0 (21-14, 21-18), Herrera/Gavira (Esp)-Brunner/Patterson (Usa) 0-2 (15-21, 21-23), Crabb/Gibb (Usa)-Ranghieri/Carambula (Ita) 2-0 (21-17, 25-23), Alison/Bruno Schmidt (Bra)-Prudel/Kujawiak (Pol) 2-0 (21-11, 21-18).

Così i quartri maschili oggi: Álvaro Filho/Saymon (Bra)-Nicolai/Lupo (Ita), Losiak/Kantor (Pol)-Hyden/Doherty (Usa), Brouwer/Meeuwsen (Ned)-Brunner/Patterson (Usa), Crabb/Gibb (Usa)-Alison/Bruno Schmidt (Bra)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top