VIDEO – Judo: una prova a squadre miste proposta per le Olimpiadi di Tokyo 2020

Judo-Francia-Mongolia-IJF.jpg

Il judo potrebbe assegnare non più quattordici, ma ben quindici titoli olimpici a partire da Tokyo 2020: la International Judo Federation (IJF) ha infatti ufficialmente proposto l’inserimento di una prova a squadre miste nel calendario olimpico, aderendo dunque al progetto Agenda 2020 promosso dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO) e dal suo presidente, il tedesco Thomas Bach. La prova a squadre non comporterebbe inoltre l’aumento del numero di atleti partecipanti, visto che verrebbero utilizzati gli stessi judoka qualificati nelle categorie individuali, fatto che potrebbe far pendere la bilancia in favore della proposta della IJF.

Presente da tempo nel programma di Europei e Mondiali, ed esistente anche sotto la forma dei Campionati Europei per club, la prova a squadre si svolge in queste due manifestazioni con tornei distinti per uomini e donne. Per le Olimpiadi è invece proposta una prova unica con sei judoka per squadra: le categorie coinvolte sarebbero tre per le donne (57 kg, 70 kg e +70 kg) ed altrettante per gli uomini (73 kg, 90 kg e +90 kg).

La proposta della IJF appare in effetti molto interessante, in linea con le recenti evoluzioni del movimento olimpico e certamente gradita al Giappone, Paese organizzatore che sarebbe il grande favorito per la vittoria della medaglia d’oro. L’unico dubbio, per il momento non chiarito, è quello di un possibile pareggio tra le due compagini impegnate, che potrebbe essere risolto dal conteggio degli ippon e, in seconda battuta, dei waza-ari messi a segno dai sei componenti di ciascuna squadra.

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IJF

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top