Tennis, Masters 1000 Miami 2017: un Fabio Fognini da sogno conquista i quarti di finale. Donald Young annichilito in due set

profilo-twitter-Indian-Wells.jpg

Non svegliateci da questo sogno!! Fabio Fognini asfalta letteralmente lo statunitense Donald Young (n.51 ATP) 6-0 6-4 in 1 ora e 6 minuti di gioco e vola ai quarti di finale del Masters 1000 di Miami, la terza volta in carriera in un 1000. L’azzurro se la vedrà al prossimo turno con il vincente della sfida tra il giapponese Kei Nishikori (n.4 del mondo) e l’argentino Federico Delbonis (n.57 del ranking). 

Un primo set letteralmente dominato dal ligure, durato 23 minuti, nel quale la maggior varietà di colpi del tennista di Arma di Taggia ha fatto la differenza al cospetto di un Young in totale confusione. Due rovesci sbagliati, in apertura, costano il break nel primo game all’americano. Situazione replicata anche nel terzo e condita da un doppio fallo. Di contro un’alta percentuale di prime al servizio, oltre il 70%, consente all’azzurro di giocare con la giusta tranquillità. Il 6-0 parla chiaro dell’andamento del parziale in cui gli 11 winners del ligure sono un fattore discriminante.

Nella seconda frazione lo statunitense cerca di reagire alzando il livello del suo tennis ed avendo una palla break nel secondo gioco. Grazie però ad un gran dritto Fognini si salva e nel quinto game non dà scampo al rivale strappandogli ancora una volta il servizio. Una gestione eccezionale quella del n.1 tricolore suggellata da uno splendido rovescio lungolinea valsa l’accesso ai quarti.

 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da profilo twitter Indian Wells

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top