Motomondiale, Test Jerez Moto3 e Moto2 2017 – Seconda giornata: comandano Bulega e Morbidelli. Bene Fenati (4°), Marini (5°) e Pasini (6°)

bulega-2016-misano-03.jpg

Nella seconda giornata dei test IRTA di Jerez, categoria Moto3 e Moto2, l’Italia motociclistica continua ad essere grande protagonista. Partendo dalla prima delle due cilindrate, a chiudere in testa è stato l’alfiere del Team Sky VR46 Nicolò Bulega, in sella ad una Ktm, con il tempo di 1:46.232 realizzato nella prima sessione mattutina a disposizione dei piloti, come curiosamente accaduto a tutti i centauri che occupano la top 10 della combinata finale. Il 17enne emiliano ha preceduto i “padroni di casa” spagnoli Aron Canet e Jorge Martin, staccati di poco meno di due decimi, entrambi su Honda. Si conferma nelle posizioni che contano Romano Fenati: il 21enne ascolano, anche lui in sella ad una moto della casa giapponese, ha chiuso 4° in 1:46.486. Fuori dai primi 10 gli altri italiani: il primo in classifica è Lorenzo Dalla Porta (Mahindra), 11°, mentre ancora più indietro gli attesi Enea Bastianini (Honda), 15° a poco meno di un secondo e protagonista di una caduta in mattinata senza conseguenze, e Niccolò Antonelli (Ktm), 17° a 1,2.

CLASSIFICA COMBINATA MOTO3 (TOP 10):

1° Bulega (Ktm) 1:46.232
2° Canet (Honda) 1:46.363
3° Martin (Honda) 1:46.415
4° Fenati (Honda) 1:46.486
5° Rodrigo (Ktm) 1:46.639
6° Guevara (Ktm) 1:46.737
7° Ramirez (Ktm) 1:46.758
8° Bendsneyder (Ktm) 1:46.806
9° Mir (Honda) 1:46.878
10° Binder (Ktm) 1:46.932

Anche in Moto2 la vetta della classifica parla italiano, con il romano Franco Morbidelli che ha chiuso al primo posto, staccando un tempo di 1:42.301. L’alfiere del team Marc Vds ha preceduto, dopo un duello a suon di giri veloci durato tutta la giornata, il compagno di squadra Alex Marquez. Il fratellino di Marc è rimasto staccato di due decimi e mezzo scarsi, precedendo di pochissimi millesimi il giapponese Takaaki Nakagami, 3°. Davvero notevoli le prestazioni di due rookies della stagione 2017 Moto2: il francese Fabio Quartararo è 4° a mezzo secondo da Morbidelli, mentre il malese Khairul Idham Pawi è 11° a 8 decimi. Nella top 10 della combinata finale della seconda giornata entrano altri due rappresentanti italiani: al 5° posto troviamo Luca Marini, fratellastro di Valentino Rossi, distanziato di mezzo secondo dalla testa, e capace di precedere per appena 9 millesimi il riminese Mattia Pasini. Più indietro gli altri portacolori del motociclismo nostrano, con Simone Corsi ed Andrea Locatelli appena dentro la top-20. Anche nella giornata odierna non sono scesi in pista Lorenzo Baldassarri e Stefano Manzi, assenti già ieri a causa dei postumi delle rispettive problematiche fisiche.

CLASSIFICA COMBINATA MOTO2 (TOP 10):

1° Morbidelli (Kalex) 1:42.301
2° Marquez (Kalex) 1:42.546
3° Nakagami (Kalex) 1:42.729
4° Quartararo (Kalex) 1:42.844
5° Marini (Kalex) 1:42.853
6° Pasini (Kalex) 1:42.862
7° Navarro (Kalex) 1:42.987
8° E. Pons (Kalex) 1:42.987
9° Kent (Suter) 1:43.029
10° A. Pons (Kalex) 1:43.088

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

scroll to top