F1, Test Barcellona 2017, Sebastian Vettel: “La SF70H cresce bene e il miglior tempo lo conferma, ma c’è ancora tanto da fare”

Vettel-14-Foto-Cattagni.jpg

Sebastian Vettel si appresta a concludere la sua ultima giornata dei test pre-stagionali F1 di Barcellona (domani in abitacolo prenderà posto Kimi Raikkonen) e lo fa con rinnovata fiducia, dopo una prima parte di questo giovedì vissuta davanti a tutti in classifica generale con un ottimo 1:19.024 con le UltraSoft (miglior tempo di questi primi sette giorni e ben tre decimi rifilati a Lewis Hamilton che si è fermato a 1:19.352). Tanti spunti positivi, come un numero di giri completato davvero importante (168 solo nella giornata di martedì) e prestazioni sempre costanti ed elevatissime. C’è di che essere soddisfatti per la Scuderia di Maranello e per il pilota tedesco.

Il sorriso che il ferrarista regala durante le interviste di rito a fine sessione, infatti, conferma l’ottimo inizio di stagione della Scuderia di Maranello. Com’è il feeling con la nuova vettura? “Mi sento abbastanza bene con la SF70H – spiega il quattro volte Campione del Mondo – ma ogni discorso è ancora prematuro”. “Sappiamo – prosegue Vettel – che i test pre-campionato non sono il momento decisivo dell’anno e non bisogna affidarsi troppo al risultato di un singolo giro”. A che punto siete a livello di crescita? “Ovviamente c’è ancora molto lavoro da fare e cercheremo di sfruttare ogni minuto di oggi e domani per non lasciare nulla di intentato. La speranza è di completare il nostro programma e aumentare notevolmente il numero dei giri percorsi (anche oggi ampiamente oltre il centinaio)”.

I test, come è ben noto, spesso vengono vissuti mischiando le carte. È capitato in diverse occasioni ad esempio che, durante un ottimo giro, l’ultimo settore venisse fatto in maniera decisamente più lenta. Avete cercato di nascondervi durante i long run? “Non è sempre detto che se uno lo fa è voluto. In alcuni giri si da tutto, in altri ci si controlla maggiormente. Tuttavia mi sembra che fosse chiaro cosa stessi facendo: cercavo di migliorare la mia prestazione”.

FOTOCATTAGNI

Tag

Lascia un commento

Top