Ciclismo, Giro di Catalogna 2017: tripletta di Alejandro Valverde! L’Embatido conquista anche l’ultima tappa e si prende la corsa

Valverde-2-Cometto-Boschetti.jpg

Alejandro Valverde si conferma come il vino buono, aumentando ulteriormente il proprio rendimento nonostante il passare degli anni. Il fuoriclasse spagnolo ha coronato perfettamente una Volta a Catalunya 2017 dominata in lungo e in largo imponendosi anche nell’ultima frazione in programma sullo spettacolare circuito del Montjuic a Barcellona, tradizionale passerella conclusiva che ogni anno contraddistingue la prestigiosa corsa a tappe in terra catalana.

Per l’Embatido si tratta inoltre del terzo trionfo in questa edizione della corsa dopo i sigilli a La Molina e Lo Port, il quarto senza la squalifica inflitta alla sua Movistar nella cronosquadre inaugurale. Al murciano va naturalmente anche la classifica generale, con un vantaggio di 1’03” sul connazionale Alberto Contador (Trek-Segafredo) e di 1’16” sul compagno di squadra Marc Soler, vera rivelazione di questa settimana e apparso già in possesso delle stigmate del predestinato.

La frazione odierna ha seguito uno scenario abbastanza noioso e scontato fino all’ultimo giro del circuito conclusivo, quando abbiamo assistito ad un violento tentativo di evasione dal gruppo da parte di Chris Froome (Sky), voglioso più che mai di riscattare la debacle di ieri a causa della quale ha rischiato tantissimo di finire fuori tempo massimo. Il tentativo del keniano bianco è risultato assai minaccioso oltre che ben congeniato, ma quando le formazioni degli uomini di classifica si sono messe a tirare il ricongiungimento è stato inevitabile, preludio allo scatto di Romain Bardet (AG2R La Mondiale) che ha contribuito ulteriormente a scremare un plotone ridotto a meno di venti unità. Lo stesso Soler ha provato l’assolo vincente sfruttando la distrazione dei diretti avversari, ma Contador si è fatto trovare prontissimo e ha evitato dunque che il rampante connazionale potesse soffiargli la piazza d’onore sul podio.

Ai -3,5 km dall’arrivo Daniel Martin (Quick-Step Floors) è partito senza guardarsi indietro dando adito ad una progressione spaventosa in un tratto di falsopiano, alla quale il solo Valverde è stato in grado di resistere. I due protagonisti sono giunti al traguardo praticamente appaiati con il gruppo in forte rimonta alle loro spalle, anche se negli ultimi metri la maggior freschezza del campione della Movistar gli ha permesso di aggiudicarsi facilmente la volata; l’irlandese si è invece dovuto accontentare della quinta piazza, sopravanzato al fotofinish da Jarlinson Pantano (Trek-Segafredo), secondo in seguito ad una splendida rimonta, Arthur Vichot (FDJ) e Rafal Majka (Bora-Hansgrohe). Il migliore degli italiani è stato Davide Formolo (Cannondale-Drapac) ottavo, a testimonianza della crescita esponenziale di questo ragazzo le cui prestazioni avrebbero forse meritato un piazzamento in Top 10 anche nella classifica generale (12°).

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Cometto/Boschetti

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top