Calcio, amichevole di prestigio per gli azzurri contro un’Olanda in crisi. Ventura si appresta a varare un’Italia sperimentale

Giampiero-Ventura-Italia-Calcio-Twitter-Nazionale-Italiana.jpg

Tempo di esperimenti per gli azzurri dopo il successo confortante al Barbera contro l’Albania, che ha dato ulteriore linfa alla rincorsa verso la qualificazione ai prossimi Campionati Mondiali. L’Italia si appresta a scendere in campo domani sera alle 20.45 contro l’Olanda nella cornice dell’Amsterdam Arena per un’amichevole di grande prestigio al cospetto di una Nazionale dotata di una straordinaria tradizione calcistica ma attualmente alle prese con un complesso ricambio generazionale.

Per Ventura si tratta di un’occasione d’oro per testare schemi e calciatori nuovi in un contesto di tutto rispetto, ma il ct non dovrebbe variare del tutto gli equilibri che finora hanno garantito all’Italia di issarsi al comando del gruppo G a pari merito con la Spagna con 4 vittorie e un pareggio in 5 partite. Buffon, reduce dai festeggiamenti per la millesima partita in carriera, dovrebbe lasciare spazio al suo erede Donnarumma e non è escluso che possa esordire anche il giovane Meret, protagonista della scalata della Spal nel torneo cadetto.

La coppia centrale difensiva potrebbe essere composta da Rugani e Romagnoli, preludio ad un futuro che dovrebbe vederli spesso l’uno accanto all’altro in maglia azzurra, mentre sugli esterni potrebbero scendere in campo Darmian e soprattutto l’atalantino Spinazzola, i cui progressi alla corte di Gasperini dovrebbero essere premiati con l’esordio in Nazionale. La mediana dovrebbe essere composta da Parolo e Gagliardini, quest’ultimo alla prima in azzurro dopo aver preso per mano in poche settimane il centrocampo dell’Inter. Le giovani leve Verdi e Politano, inoltre, contenderanno a Eder, Candreva e Insigne un posto da titolare sulle due corsie offensive, mentre Belotti e Immobile saranno quasi certamente chiamati agli straordinari per affinare ulteriormente un feeling che cresce di partita in partita, fruttando gol a grappoli e punti pesanti in classifica.

Ci sarà spazio a gara in corso anche per Petagna, altro prodotto del miracolo di Gasperini a Bergamo, ma il ct potrebbe anche operare alcune varianti tattiche, trasformando in corso d’opera il 4-2-4 in un 4-3-3 o addirittura in un 3-5-2 con il ritorno all’assetto dell’Italia di Conte. In casa Orange, Blind è stato esonerato in seguito alla sconfitta contro la Bulgaria e il neo ct Grim potrebbe anche decidere di affidarsi ai suoi big Robben e Sneijder per restituire fiducia ad un ambiente scoraggiato dalla recente disfatta, ma Ventura si attende dagli azzurri una prova di maturità e punta ad espugnare l’Amsterdam Arena per dare ulteriore linfa al percorso di crescita del suo gruppo. In ogni caso, prima ancora del risultato, il coach azzurro si attende riscontri positivi dai nuovi innesti e conferme dalla vecchia guardia per poter guardare al futuro con ottimismo e proiettarsi verso i prossimi impegni con l’imbarazzo della scelta.

mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter Nazionale Italiana

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top