Volta a la Comunitat Valenciana 2017: Magnus Cort Nielsen batte Nacer Bouhanni al fotofinish. Van Avermaet resta leader

La Spagna fa molto bene a Magnus Cort Nielsen: il danese della Orica-Scott, dopo essersi aggiudicato a sorpresa due tappe alla scorsa Vuelta a Espana, trionfa nella terza frazione della Volta a la Comunitat Valenciana 2017, partita da Canals e giunta a Riba-Roja de Túria, spuntandola di pochi centimetri allo sprint sul francese Bouhanni (Cofidis). Resta in vetta alla classifica generale il campione olimpico Greg Van Avermaet (BMC Racing Team).

Pronti-via e la classica fuga da lontano parte: al sesto chilometro ci provano Williams (ISR), López (BUR), Gonzalez (EUS), Gougeard (ALM) e Perry (ISR). In seconda battuta tornano davanti anche Van Emden (LJN) e Reinders (ROO). I sette non riescono però a guadagnare molto dal gruppo che li tiene a galla e, a circa 15 chilometri dal traguardo, chiude il gap. Scatti e contro scatti dai -10 all’arrivo per provare ad anticipare la volata, tentativi comunque vani vista la fortissima andatura del plotone.

Treni che non sono riusciti ad organizzarsi al meglio in un ultimo chilometro davvero molto complicato tra curve e leggere pendenze. Uscito davanti il danese Magnus Cort Nielsen ha lanciato lunghissimo la volata riuscendo a gestire di pochissimo il vantaggio su un Nacer Bouhanni in netta rimonta. Terzo un altro francese: Bryan Coquard (Direct Energie).

Domani una tappa molto interessante che potrà scombinare del tutto la classifica generale.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Atletica, World Indoor Tour – Terza tappa a Karlsruhe: Ortega, Martinot-Lagard, Harrison, Obiri e Schwanitz i big

Tennis, Coppa Davis 2017: gastroenterite per Fabio Fognini. Sarà Andreas Seppi a giocare il secondo singolare