Ciclismo, Volta ao Algarve 2017: Andrè Greipel brucia Degenkolb al fotofinish nella penultima tappa, Roglic sempre leader

Davvero appassionante l’epilogo della penultima frazione della Volta ao Algarve 2017, breve corsa a tappe in terra portoghese che riunisce però grandi campioni come il trionfatore odierno Andrè Greipel (Lotto Soudal), il cui colpo di reni in prossimità del traguardo si è rivelato fondamentale per assegnarli la vittoria allo sprint davanti al connazionale John Degenkolb (Trek-Segafredo) e a Dylan Groenewegen (LottoNL-Jumbo). La volata è stata lanciata proprio dalla Trek intorno ai 300 metri dall’arrivo, ma il campione della Sanremo e Roubaix 2015 ha dimostrato ancora una volta perché viene unanimemente considerato come uno dei migliori velocisti del panorama internazionale.

Alle loro spalle si colloca il francese Arnaud Dèmare (FDJ), mentre ci si aspettava certamente qualcosina di più da Fernando Gaviria (Quick-Step Floors), incapace di reggere il ritmo degli avversari e costretto ad alzare bandiera bianca quando mancavano ancora 100 metri allo striscione del traguardo. Il colombiano ha concluso in settima piazza scavalcato da Jasper Stuyven e soprattutto dal nostro Andrea Pasqualon, migliore degli azzurri al sesto posto conclusivo. A completare la Top 10 ci pensano Nacer Bouhanni (Cofidis), anche lui autore di una performance sottotono, Michael Schwarzmann (Bora) e Edvald Boasson Hagen in forza alla Dimension Data.

Nessuna variazione in classifica generale con lo sloveno Primoz Roglic (LottoNL-Jumbo) che conserva il primato davanti a Michal Kwiatkowski (Sky) e Jonathan Castroviejo (Movistar), mentre Rinaldo Nocentini (Sporting-Tavira) si trova in decima posizione staccato di 1’56” dal leader. Domani è in programma l’ultima tappa Loulè-Alto do Malhao lunga 179.2 km, con l’ascesa finale che deciderà le sorti della corsa portoghese.

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Volta ao Algarve

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Judo, European Open 2017: Michela Fiorini settima in Austria, nuovo successo per Jeong Bo-Kyeong

Biathlon, Mondiali 2017: Fourcade e Dahlmeier favoriti per le mass start. Cinque italiani al via