Show Player

Rally, Mondiale 2017: tutti all’inseguimento di Ogier. Tante novità e i ‘soliti’ cambiamenti regolamentari



Scatta domani dal Principato di Monaco il Mondiale Rally 2017, tante le novità e i cambiamenti regolamentari (a quanto pare, una costante delle quattro ruote, quest’anno…) previsti per il prossimo World Rally Championship. Innanzitutto, c’è da registrare l’abbandono della Volkswagen, la Casa dominatrice indiscussa delle ultime quattro edizioni iridate. In compenso, c’è il ritorno dopo 17 anni di assenza della Toyota e la Citroën è di nuovo presente in veste ufficiale.

A Montecarlo, vedremo infatti in gara per la prima volta la Citroën C3 Wrc, progettata secondo i criteri del nuovo regolamento FIA. Le due auto francesi nuove di zecca saranno affidate a Kris Meeke/Paul Nagle e Stéphane Lefebvre/Gabin Moreau.

Loading...
Loading...

Le roi Sébastien Ogier, dopo aver vinto quattro titoli di fila con la Volkswagen, sarà al via del Mondiale Rally 2017 al volante della Ford Fiesta Wrc Plus. Il fenomenale pilota transalpino ha conquistato 38 vittorie, 56 podi e 475 successi di speciale a bordo della Volkswagen Polo R e con l’ovale blu del team M-Sport guiderà sempre in coppia con Julien Ingrassia.

Ogier/Ingrassia avranno in squadra il promettente estone Ott Tanak, il quale formerà con il britannico Elfyn Evans un equipaggio da tenere assolutamente d’occhio. Conferme in casa Hyundai con le i-20 affidate ancora a Thierry Neuville, Hayden Paddon e Dani Sordo. Infine la Toyota, decisa a puntare ancora forte sui finlandesi Jari-Matti Latvala e Juho Hanninen per la sfida iridata della Yaris.

Quindi, solo quattro Case costruttrici si contenderanno il relativo alloro ma tutti potranno schierare macchine più veloci rispetto a quelle dell’anno scorso. La flangia turbo delle vetture sarà più grande di 2 mm e si passerà da 300 a 380cv di potenza; diminuirà il peso delle auto (-25 kg) e ci sarà il deciso ritorno dell’elettronica. Previste, infine, scocche avveniristiche con ali posteriori più larghe, a rendere ancora più prestanti le Wrc di nuova generazione.

Numerose altresì le novità del regolamento-gara. Cambia, ad esempio, l’ordine di partenza: nella prima giornata, si rispetterà la classifica del Campionato, mentre nelle giornate successive ci sarà l’ordine inverso della graduatoria del giorno precedente. La power stage conclusiva di ogni rally assegnerà punti ai primi cinque della speciale, mentre per la conquista del titolo Costruttori, portano punti i due meglio piazzati di ogni team.

Chiusura dedicata ai colori ai noi più cari, quelli azzurri legati al tricolore italiano. Fabio Andolfi porterà l’Abarth 124 rally alla prima uscita del mondiale, in quel di Montecarlo. Il Campione italiano in carica Giandomenico Basso sarà in gara con una Ford Fiesta R5 della BRC e, dopo il successo nel Trofeo 2016 Renault, Luca Panzani (Renault Clio R3T) è il pilota ufficiale della casa francese.

LA LISTA COMPLETA DI PILOTI PRESENTI A MONTE CARLO 

giuseppe.urbano@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina FB Sébastien Ogier

Loading...

Lascia un commento

scroll to top