Pallamano, Qualificazioni Europei 2020: l’Italia ottiene i due punti contro la Georgia, ma bisogna migliorare

radovcic_figh.jpg

La Nazionale italiana di pallamano maschile ha sconfitto 26-19 la Georgia nella prima giornata delle qualificazioni agli Europei 2020, al termine però di una partita molto tirata, e risolta solamente nel secondo tempo. C’è infatti molto da migliorare per la selezione azzurra, che si è mostrata troppo fragile in difesa e poco concreta in attacco, se non nella ripresa.

Soprattutto nella fase di non possesso, infatti, i ragazzi di Fredi Radojkovic non si sono trovati a proprio agio con la 6-0 aggressiva iniziale, soffrendo troppo i tagli degli avversari, che hanno procurato molti “buchi” tra le maglie italiane, facendo ritrovare i terzini georgiani in una situazione di uno contro uno sui terzini azzurri. Meglio è andata invece con la 5-1 del secondo tempo, dove Demis Radovcic è uscito “a uomo” su un avversario, limitando dunque la fase di gioco ad un 5 contro 5, facilmente gestibile su un attacco poco efficace come quello georgiano.

In chiave offensiva, la lacuna maggiore è sicuramente quella della scarsa finalizzazione, con gli azzurri che a tu per tu con il portiere avversario non sono riusciti ad insaccare quando ormai il gol era già cosa fatta.

Riassumendo, bisognerà dunque migliorare in fatto di cattiveria, risultando implacabili e freddi sottoporta, oltre che maggiormente cinici di spalle a Vito Fovio.

gianni.lombardi@oasport.it

Foto: FIGH

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top