Pattinaggio di figura, Skate America 2016: Maia ed Alex Shibutani al comando della danza, quinti Guignard / Fabbri

La short dance ha confermato i pronostici della vigilia a Skate America 2016, prima tappa del Grand Prix di pattinaggio di figura 2016/2017: ad avere luogo è stata infatti la sfida tra le coppie padrone di casa e quelle russe.

Sul ghiaccio di Chicago, la prima parte di gara ha premiato gli statunitensi Maia Shibutani / Alex Shibutani, unici a superare la soglia dei settanta punti. I fratelli di origine giapponse hanno infatti ottenuto una valutazione di 73.04 punti, realizzando le migliori prestazioni sia nel tecnico (36.21 punti) che nei components (36.83 punti).

All’inseguimento della coppia a stelle e strisce troviamo i russi Ekaterina Bobrova / Dmitri Soloviev, medagliati di bronzo agli ultimi Europei, che hanno ottenuto 68.92 punti, precedendo di soli quattordici centesimi la seconda coppia statunitense, quella composta da Madison Hubbell e Zachary Donohue (68.78 punti). In corsa per il podio anche Elena Ilinykh e Ruslan Zhiganshin, quarti con 66.60 punti.

Alle spalle delle quattro coppie più quotate troviamo invece gli azzurri Charlène Guignard e Marco Fabbri, reduci dalla vittoria del Lombardia Trophy, che hanno ben figurato ottenendo 64.79 punti. Equilibrata la prestazione dei danzatori italiani, che hanno ottenuto 32.25 punti per i technical elements e 32.54 punti per i components.

Pl. Name Nation Points SD FD
1 Maia SHIBUTANI / Alex SHIBUTANI
USA
73.04 1
2 Ekaterina BOBROVA / Dmitri SOLOVIEV
RUS
68.92 2
3 Madison HUBBELL / Zachary DONOHUE
USA
68.78 3
4 Elena ILINYKH / Ruslan ZHIGANSHIN
RUS
66.60 4
5 Charlene GUIGNARD / Marco FABBRI
ITA
64.79 5
6 Isabella TOBIAS / Ilia TKACHENKO
ISR
63.33 6
7 Alisa AGAFONOVA / Alper UCAR
TUR
58.98 7
8 Elliana POGREBINSKY / Alex BENOIT
USA
58.18 8
9 Yura MIN / Alexander GAMELIN
KOR
56.25 9
10 Kana MURAMOTO / Chris REED
JPN
56.19 10

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: ISU Figure Skating

giulio.chinappi@oasport.it

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Pattinaggio di figura, Coupe de Nice 2016: vittorie casalinghe per Besseghier e Lauriault / Le Gac

Pattinaggio artistico, Skate America 2016: vittoria a sorpresa per Séguin / Bilodeau, ottavi Marchei / Hotárek