Pattinaggio artistico, Mondiali junior 2016: storico titolo per Dušková / Bidař, sesti Manacorda / Macii

I Campionati Mondiali junior di pattinaggio di figura 2016 hanno regalato un momento storico alla Repubblica Ceca. Sul ghiaccio della Fönix Arena di Debrecen, infatti, Anna Dušková e Martin Bidař hanno conquistato la prima medaglia d’oro di sempre per il loro Paese in questa manifestazione, andando a vincere la prova delle coppie di artistico. In precedenza, la coppia Jana Blahová / Ludek Feno aveva ottenuto un argento con i colori dell’allora Cecoslovacchia, nel 1978, mentre in tempi più recenti un altro argento è stato conquistato nella gara maschile da Michal Březina.

Già al comando dopo il primo segmento di gara, i due cechi hanno ottenuto il miglior punteggio anche nel free program, con 117.11 punti, collezionando le migliori valutazioni di giornata sia per quanto riguarda l’aspetto tecnico (59.05) che per le componenti del programma (58.06). Questa volta, dunque, Anna Dušková e Martin Bidař hanno saputo reggere la pressione del primato, che invece li aveva visti crollare in occasione dei Giochi Olimpici giovanili di Lilehammer. I due hanno chiuso a quota 181.82, tenendosi alle spalle i russi Anastasia Mishina / Vladislav Mirzoev (172.60) che hanno confermato il loro secondo posto con un programma libero da 113.10 punti.

Il terzo gradino del podio è andato all’altra coppia russa, quella formata da Ekaterina Borisova e Dmitry Sopot, che ha rimontato una posizione grazie al free program (110.44) per terminare con un totale di 169.00 punti. I campioni olimpici giovanili non sono dunque riusciti a ripetere l’impresa di Lillehammer, quando recuperarono fino all’oro proprio grazie agli errori di Dušková e Bidař.

Mancano il podio gli ucraini Renata Oganesian / Mark Bardei, che scivolano dalla terza alla quarta posizione (155.08), davanti agli statunitensi Chelsea Liu / Brian Johnson (147.73). Ottima prestazione per gli azzurrini Bianca Manacorda e Niccolò Macii: settimi dopo il corto, i due hanno recuperato il sesto posto grazie ad un libero valutato 91.96 punti, con 46.25 punti di tecnico e 45.71 punti di components. I due stabiliscono il nuovo personal best sia nel secondo segmento di gara che nel totale, con 141.76 punti.

FPl. Name Nation Points SP FS
1 Anna DUSKOVA / Martin BIDAR
CZE
181.82 1 1
2 Anastasia MISHINA / Vladislav MIRZOEV
RUS
172.60 2 2
3 Ekaterina BORISOVA / Dmitry SOPOT
RUS
169.00 4 3
4 Renata OGANESIAN / Mark BARDEI
UKR
155.08 3 4
5 Chelsea LIU / Brian JOHNSON
USA
147.73 5 5
6 Bianca MANACORDA / Niccolo MACII
ITA
141.76 7 6
7 Justine BRASSEUR / Mathieu OSTIGUY
CAN
138.67 9 7
8 Bryn HOFFMAN / Bryce CHUDAK
CAN
138.12 6 10
9 Lindsay WEINSTEIN / Jacob SIMON
USA
137.58 8 8
10 Joy WEINBERG / Maximiliano FERNANDEZ
USA
135.71 10 9
11 Anastasia GUBANOVA / Alexei SINTSOV
RUS
123.90 11 11
12 Chloe CURTIN / Steven ADCOCK
GBR
112.68 12 13
13 Yumeng GAO / Bowen LI
CHN
112.56 14 12
14 Ekaterina KHOKHLOVA / Abish BAYTKANOV
KAZ
95.31 15 14
WD Hope MCLEAN / Trennt MICHAUD
CAN
13

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: ISU Figure Skating

giulio.chinappi@oasport.it

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Anna Dušková Bianca Manacorda Martin Bidař Niccolò Macii

ultimo aggiornamento: 18-03-2016


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pattinaggio di figura, Mondiali junior 2016: Rachel e Michael Parsons comandano la danza

Curling, Mondiali femminili 2016: nuovo duello tra Canada e Svizzera, l’Italia pensa alle Olimpiadi