Sci alpino, Coppa del Mondo: Vonn-Lake Louise, il binomio continua. Nadia Fanchini 8ª

68 vittorie in carriera, 16 delle quali a Lake Louise: il binomio tra Lindsey Vonn e la pista canadese si conferma inscindibile anche nella prima discesa della Coppa del Mondo 2015-2016, disputata questa sera in Alberta.

La regina originaria del Minnesota si può permettere persino una pericolosissima spigolata, ad una velocità certamente superiore ai 100 km/h, in una prova dominata dal primo all’ultimo tratto, con il consueto abisso scavato rispotte alle rivali nei settori di maggiore scorrevolezza. 1:50.58 il tempo della statunitense, che infligge 58 centesimi ad una Cornelia Huetter spettacolare per la continua ricerca della posizione di massima velocità e in perfetta linea con delle prove cronometrate molto brillanti. Ancora Austria sul terzo gradino del podio: Ramona Siebenhofer, sinora a certi livelli solo in Coppa Europa, conquista il miglior risultato di sempre pagano 1.07 alla Vonn e beffando così una sorprendente Margot Bailet che ormai pregustava il primo piazzamento tra le top 3. Quinta posizione odierna per Stacey Cook.

Due italiane nelle prime dieci: al netto dell’obbligata rinuncia di Dada Merighetti, che rivedremo in gara in Europa, si tratta senz’altro di una bella prestazione. Ritroviamo una Nadia Fanchini scorrevole, che potrà davvero dire la sua nel supergigante di domenica mantenendo l’interessante sensibilità dimostrata quest’oggi: l’ottavo posto finale è comunque uno dei suoi migliori risultati, negli ultimi anni, in discesa libera. Subito dietro di lei Verena Stuffer: nonostante un eccessivo controllo in ingresso muro, la gardenese conferma di fatto quanto di buono messo in mostra negli allenamenti e può sorridere per un piazzamento positivo. Quindicesima 2” una Elena Fanchini apparsa invece poco in palla su una delle piste predilette, diciassettesima una Johanna Schnarf che vanifica nella seconda metà di gara le buone cose fatte vedere in alto. Buon inserimento in ventitreesima posizione per Elena Curtoni, ai margini della zona punti Francesca Marsaglia.

Per restare aggiornato sul mondo della montagna, visita La GrandeNeve, anche su Facebook

foto: credit Fisi

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, Coppa del Mondo: la classifica generale. Svindal allunga. 2° Fill

Slittino, Coppa del Mondo: le classifiche di singolo maschile e doppio. Fischnaller terzo