Parigi-Nizza 2015: tappa e maglia per Tony Gallopin, frazione spettacolare

Una sesta frazione davvero spettacolare alla Parigi-Nizza 2015. E’ successo di tutto nei 160 km che hanno portato da Vence a Nizza. A sbucare tra salite e maltempo è il francese Tony Gallopin: il padrone di casa della Lotto Soudal sfodera una performance incredibile e conquista tappa e maglia gialla di leader della classifica generale.

Corsa apertissima ed emozionante sin dalle prime fasi di gara: è partita subito una fuga con addirittura 30 unità, con il plotone, guidato dalla squadra della maglia gialla Kwiatkowski, che non è riuscito a controllare al meglio. Davide Cimolai (LAM), Imanol Erviti, Dayer Quintana e Ion Izaguirre (MOV), Lars Boom e Rein Taaramae (AST), Rohan Dennis (BMC), Warren Barguil (TGA), Simon Clarke e Simon Yates (OGE), Henrich Haussler (IAM), Thomas De Gendt, Tim Wellens e André Greipel (LTS), Matti Breschel, Sergio Paulinho e Michael Valgren (TCS), Sergey Chernetski (KAT), Bob Jungels (TFR), Gert Steegmans (TFR), Jack Bauer, Tom-Jelte Slagter e Dylan Van Baarle (TCG), Jan Bakelants (ALM), George Bennett e Steven Kruijswisk (TLJ), Florian Senechal e Nicolas Edet (COF), Romain Sicard (EUC) gli attaccanti, molti dei quali molto pericolosi.

Nella seconda parte di gara si sono susseguite le salite e i colpi di scena: Michal Kwiatkowski e tutta la Etixx QuickStep sono riusciti a riagguantare i fuggitivi, staccando anche i rivali del Team Sky (Porte e Thomas) che si sono riportati avanti nelle successive discese. Riunitosi il gruppo principale, è stato Tony Gallopin a rilanciare l’azione: il francese ha trovato subito spazio sull’ultima ascesa, con i due del Team Sky che sono riusciti a guadagnare sulla maglia gialla.

In discesa accade l’imponderabile: cadono prima Richie Porte e poi Gereint Thomas, che vengono raggiunti dal gruppo di Kwiatkowski, mentre davanti Gallopin si è involato verso il traguardo e un gruppetto di quattro atleti, composto da Simon Spilak, Rui Costa, Jakub Fuglsang e Rafael Valls ha chiuso alle sue spalle. Circa un minuto invece il distacco del gruppetto dei migliori.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: Twitter Tour de France

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Michal Kwiatkowski Richie Porte Tony Gallopin

ultimo aggiornamento: 14-03-2015


Lascia un commento

Tirreno-Adriatico 2015: Wouter Poels vince in solitaria a Castelraimondo

Tirreno-Adriatico 2015: le pagelle della quarta tappa, Poels mostruoso