Tennis, Atp Rio de Janeiro: Ferrer implacabile, Fognini cede in finale

tennis-fabio-fognini-stoccarda-federtennis-tonelli.jpg

Ancora una volta è David Ferrer a mettersi sulla strada del successo di Fabio Fognini, Come già accaduto lo scorso anno a Buenos Aires, lo spagnolo si impone oggi nella finale del torneo di Rio de Janeiro in due set con il punteggio di 6-2 6-3. 
Un Ferrer quasi perfetto, che probabilmente ha giocato la miglior partita del suo torneo ed il ligure forse ha pagato un po’ la stanchezza dovuta alla storica vittoria in semifinale contro Rafa Nadal.

Nel primo set Ferrer strappa il servizio nel quarto game all’azzurro e poi è bravo a difendere la palla del controbreak, salendo sul 4-1. Il numero nove del mondo perde un’altra volta la battuta nell’ottavo gioco e di conseguenza cede il set.
Nel secondo set dall’1-1 Ferrer infila una serie di quattro game consecutivi e si porta sul 5-1. Fognini ha un ultimo reazione e riesce a recuperare uno dei due break di svantaggio, ma alla fine nel nono game è costretto ad arrendersi alla seconda palla match.

Resta comunque un’ottima settimana per Fabio, che si conferma uno dei migliori interpreti della terra rossa. La vittoria su Nadal in semifinale è una delle più importanti della sua carriera e la dimostrazione che quando è concentrato ed in forma Fognini può davvero battere tutti, ma oggi purtroppo Ferrer era davvero nella sua versione migliore.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Tennis

Foto da fedetennis di Tonelli

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

WEB TV

One Reply to “Tennis, Atp Rio de Janeiro: Ferrer implacabile, Fognini cede in finale”

  1. Al ha detto:

    Niente, Ferrer è l’avversario più sbagliato per Fognini, un muro che ributta sempre la palla più forte di come gliela tirano. Per batterlo servono i vincenti e Fognini non ha i colpi di Djokovic o la potenza di un Wawrinka. Comunque mi ha fatto piacere vederlo concentrato fino alla fine, anzi una rimontina dal 5-1, quando normalmente Fognini ha già la testa sotto la doccia.
    Ditemi quello che volete, ma sono convinto che per il tennis di oggi, le partite sulla terra rossa sono le più divertenti da guardare.

Lascia un commento

scroll to top